monumento ai caduti - ad ara di Chelotti Agostino (secondo quarto Sec. XX)

monumento ai caduti ad ara, 1925 - 1949

Il monumento presenta una base costituita da una piattaforma in pietra sormontata da un'ara marmorea dalla fiamma ardente avente funzione sacrale. Frontalmente è riprodotto lo stemma comunale, mentre su ogni lato fra le colonne sono incise l'epigrafe dedicatoria e le iscrizioni commemorative. In un secondo momento è stata addossata al basamento una lastra marmorea in onore dei caduti nel secondo conflitto mondiale. L'area di rispetto è definita da dei pilastri in arenaria uniti da assi metalliche

  • OGGETTO monumento ai caduti ad ara
  • MATERIA E TECNICA MARMO BIANCO
  • ATTRIBUZIONI Agostino Chelotti: scultore
  • LOCALIZZAZIONE percorso viario
  • INDIRIZZO viale Vittoria, Filattiera (MS)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nel giugno 1915 a Filattiera si costituisce un Comitato di mobilitazione civile per sostenere le famiglie bisognose dei militari sotto le armi; del comitato fanno parte i consiglieri comunali, il medico condotto e il parroco del comune. Il 20 maggio 1923 questo stesso comitato commissionerà quest'opera e la realizzazione del Viale della Rimembranza
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900848336
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI Fronte dell'ara - AI SUOI FIGLI/ MORTI PER L’ITALIA IMMORTALE/ IL POPOLO DI FILATTIERA/ PERCHE’ LA VOCE DEI MARTIRI/ DA QUESTO MARMO/ SI LEVI NEI SECOLI/ AMMONITRICE/ 1915 – 1918 - capitale - a incisione - italiano
  • STEMMI frontalmente - civile - Stemma - Comune di Filattiera - 1 - torre cimata di due bandiere

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Agostino Chelotti

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1925 - 1949

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'