Madonna con Bambino in trono tra i Santi Giovanni Battista, Lucia, Antonio Abate, Pietro, Giuliano e Caterina d'Alessandria

dipinto, 1395 - ca 1400
Lorenzo Monaco
1370 ca/ 1424 ca

In cornice dorata con base, colonnine tortili, foglie d'acanto in rilievo sulla parte superiore

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a tempera
  • MISURE Altezza: 113.5 cm
    Larghezza: 62 cm
  • ATTRIBUZIONI Lorenzo Monaco
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Bicci Di Lorenzo
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria dell'Accademia
  • LOCALIZZAZIONE Monastero di S. Niccolò di Cafaggio (ex)
  • INDIRIZZO via Ricasoli, 58/60, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Pervenuta alle Gallerie Fiorentine con altre opere acquistate dal Conservatorio di San Pier Martire a Firenze nel 1899, insieme a due sportelli di tabernacolo raffiguranti San Michele e in alto Angelo annunciante e Santa Dorotea e in alto Vergine annunciata, ritenuti da Sirén (1909) e dalla critica seguente opera di Giovanni dal Ponte. Attribuita a Lorenzo Monaco giovane da Sirén (1909), la tavola centrale è stata in genere accolta dalla critica successiva nel corpus di Lorenzo Monaco, con l'esclusione di Van Marle (1927), che faceva il nome di Bicci di Lorenzo; Bellosi (1965) la riteneva vicina alle opere del Maestro della Madonna Straus; per Boskovits (1975) è opera di Lorenzo databile 1395-1400; Eisenberg (1989) la inserisce tra le opere attribuite a Lorenzo Monaco, vedendovi tracce dello stile cionesco e scrivendo nella didascalia dell'immagine "Milieu of the Carmine Polyptych". Da gran parte della critica è stata appunto confrontata con tavole del Polittico del Carmine, opera del 1398-1400 di Lorenzo Monaco. Staderini (in Lorenzo MOnaco 2006) pensa che la tavola sia stata dipinta subito dopo il 1396, negli ultimi anni di permanenza di Lorenzo Monaco nel monastero di Santa Maria degli Angeli a Firenze; e forse portata nel monastero di San Felice in Piazza, già benedettino ma diventato abbazia camaldolese nel 1413, da un confratello che poi l'avrebbe fatta completare come tabernacolo con i due sportelli dipinti da Giovanni dal Ponte
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900743037
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Galleria dell'Accademia di Firenze
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 2011

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Lorenzo Monaco

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1395 - ca 1400

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'