Motivi decorativi vegetali e figure femminili allegoriche

decorazione plastico-pittorica, post 1872 - ante 1875

Decorazione plastico-pittorica del soffitto, deliminata da grande cornice modanata all'imposta della volta e cornice mistilinea modanata centrale. La decorazione della fascia laterale presenta lesene che scandiscono lo spazio in porzioni quadrangolari. Alle lesene realizzate in stucco color grigio chiaro, animate da ricchi ornati a rilievo con motivi a candelabra e mascheroni si accostano aree su fondo color violetto. Queste presentano riquadri mistilinei con racemi vegetali a intreccio, a rilievo. In corrispondenza degli angoli della volta si trovano quattro cartocci mistilinei nei quali sono inserite scene realizzate a tempera su muro. Ciascuna scena rappresenta una figura femminile seduta accompagnata da putti recanti oggetti simbolici

  • OGGETTO decorazione plastico-pittorica
  • MATERIA E TECNICA stucco/ modellatura/ pittura/ doratura
    muratura/ pittura a tempera
  • ATTRIBUZIONI Annibale Gatti (?) (bottega): pittore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Civico "Giovanni Fattori"
  • LOCALIZZAZIONE Bottini dell'Olio
  • INDIRIZZO Via Bottini D'Olio, 7, Livorno (LI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La ricca decorazione della volta vede la partecipazione di più figure professionali: lo stuccatore responsabile della esecuzione degli ornati realizzati in rilievo e il pittore delle quattro formelle con figure allegoriche femminili. Nella ideazione dei motivi ornamentali delle grottesche sembra di poter riconoscere la responsabilità dei Della Valle, autori certi di altre decorazione nella stessa Villa, chiamati dal Mimbelli ad affiancare il fiorentino Annibale Gatti, al quale M.T. Lazzarini ascrive l'esecuzione delle pitture. Si è supposto che il pittore fosse stato chiamato dal Mimbelli perchè conosciuto dalla famiglia della moglie, quella dei Rodocanacchi, in contatto con il pittore Pietro Avoscani mecenate del giovane Annibale. Altri studiosi suggeriscono che fosse stato lo stesso architetto Vincenzo Micheli a proporne il nome, perchè in stretto contatto con la cerchia dell'architetto Giuseppe Poggi. Lo stesso Micheli volle poi il Gatti al suo fianco anche per i decori della Villa fiorentina dei Fabbricotti. Il pittore si era formato presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze - dove divenne in seguito egli stesso docente - ed era stato tra i primi frequentatori del Caffè Michelangelo. Si affermò soprattutto come affrescatore trattando soggetti sacri e profani - mentre marginale rimase la produzione di piccole impressioni e bozzetti più influenzati dai macchiaioli. Tra le sue tele si ricorda il "Trasporto del cadavere di Santa Verdiana" per la chiesa Parrocchiale di Castelfiorentino, premiata con medaglia d'oro all'esposizione fiorentina del 1872, e i molti soggetti storici come "Leonardo alla corte di Lodovico il Moro"; "Galileo e Milton"; "Lafayette e Washington" o gli "Epidosi della Gerusalemme Liberata" affrescati in Palazzo Favard di Firenze . Nelle quattro figure allegoriche realizzate in questa stanza si volle celebrare, in piena sintonia col carattere borghese del committente, l'evoluzione del Progresso e della Mercutura, con la comparsa di veri e propri simboli della modernità come la macchina fotografica e la locomotiva "emblemi della nuova era industriale". Analoghi simboli - la locomotiva, il telegrafo- figuravano nelle pitture realizzate per la famiglia De Larderel, soprattutto con le opere di Crecope Barilli, nel 1872
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900551747
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, per il patrimonio storico artistico e demoetnoantropologico di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI Abbigliamento: tunica bianca; tessuto azzurro. Simboli: macchina fotografica; locomotiva a vapore. Figure: Genio; putto. . Abbigliamento: tunica celeste. Simboli: pezzadi tessuto; vasi; favo di api. Figure: putti. . Abbigliamento: panneggio bianco. Simboli: aratro; frutta; libri; calamaio; rotoli di carta. Figure: putti. . Abbigliamento: panneggiogiallo. Simboli: scettro; filo di perle; ramo di corallo. Figure: putto negro;putto bianco -
  • STEMMI Lungo la cornice della volta - gentilizio - Stemma - Mimbelli Francesco - scudo bipartito con aquila dalle ali spiegate nera su fondo oro superiore e tre gigli stilizzati e stella nel quarto inferiore
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Annibale Gatti (?) (bottega)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1872 - ante 1875

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'