Madonna con Bambino e San Giovannino

dipinto, ca 1450 - ca 1499

Dipinto

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a tempera
  • MISURE Altezza: 80
    Larghezza: 62
  • ATTRIBUZIONI Pier Francesco Fiorentino Pseudo (attribuito)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Pinacoteca Comunale
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Di concezione tipicamente devozionale, con la Madonna a mani conserte che adora il Bambino, la composizione trova ispirazione nei modelli del Lippi e del Baldovinetti. Segnalata nell'inventario del 1949 come probabile opera di Neri di Bicci successivamente nel Catalogo della Mostra d'Arte Sacra del 1950, è giustamente riferita allo pseudo Pier Francesco Fiorentino, a cui risultano attribuite numerose composizioni dello stesso soggetto, pur con piccole varianti e realizzate nella maggioranza dei casi per uso devozionale privato. Sotto il nome di Pseudo Pier Francesco Fiorentino si riuniscono le opere di un pittore che si differenzia per maggiore capacità disegnativa rispetto al più noto Pier Francesco Fiorentino e spesso sono stati confusi dalla critica. Pur mantenendo le dovute riserve è probabile che il tondo di Sinalunga sia cronologicamente vicino a questo e ambedue riferibili alla seconda metà del sec. XV
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900258728
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici Paesaggistici Storici Artistici ed Etnoantropologici di Arezzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 1991
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pier Francesco Fiorentino Pseudo (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1450 - ca 1499

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'