trionfo delle Virtù sui Vizi

dipinto, ca 1692 - ca 1693

n.p

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Jacopo Chiavistelli (attribuito)
    Anton Domenico Gabbiani (attribuito)
  • LOCALIZZAZIONE Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La cornice dell'affresco è ascrivibile a Jacopo Chiavistelli, la cui opera di decoratore è attestata a Palazzo Medici Riccardi fra il 1670 e il 1691 (S. Rudolph, 1974; F. Buttner, 1969-70; G. Leoncini, 1985). In questi anni è frequente la collaborazione fra il Gabbiani e il Chiavistelli. L'affresco è da collocarsi entro il 1692, e cioè durante il primo intervento di Anton Domenico Gabbiani in palazzo Medici Riccardi. Nel 1682 Francesco Riccardi aveva dato inizio all'ampliamento del palazzo e della sua decorazione interna, chiamando Luca Giordano ad affrescare la Galleria. Il Gabbiani, educato a Firenze presso la bottega di Vincenzo Dandini, era stato a Roma nel 1673, dove aveva lavorato con Ciro Ferri, acquistando una vasta padronanza nell'affresco di vaste superfici anche grazie alla lezione cortonesca. Rientrato a Firenze, Anton Domenico lavorava nel 1685per il teatro della Pergola e nel 1691 ebbe l'incarico di decorare i quattro specchi con putti della galleria riccardiana e la scena con Dedalo e Icaro (cfr. A.F.S. B.A.S. FI 396417). L'affresco con I Vizi e le Virtù può essere ascritto al medesimo artista poiché vi prevale il ricordo dell'esperienza cortonesca, e per il confronto con gli affreschi dipinti dal maestro a Palazzo Corsini, nella terza sala della galleria (Apoteosi di Casa Corsini, 1694-1695). Il confronto con i dipinti affrescati a Palazzo Corsini dal Gherardini a da Pier Dandini conferma l'attribuzione alla fase cortonesca del Gabbiani. Meno felici sono infatti i successivi lavori del maestro a Palazzo Riccardi, condotti recuperando l'esperienza disegnativa fiorentina e quella più accademica del Maratta
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900194644
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1987
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2010
  • ISCRIZIONI sul lato lungo della finta cornice - VIRTUTE SUPERUM - lettere capitali - a pennello - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Jacopo Chiavistelli (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Anton Domenico Gabbiani (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1692 - ca 1693

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'