Santa Monica, San Sebastiano e martirio di San Sebastiano

dipinto, 1464 - 1465

Personaggi: S. Monica; S. Sebastiano

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Di Benozzo Lese Detto Benozzo Gozzoli (attribuito)
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di S. Agostino
  • INDIRIZZO Piazza di S. Agostino, San Gimignano (SI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Gli affreschi cmmissionati da frate agostiniano Domenico Strambi detto il dottor Parigino, furono eseguiti da Benozzo Gozzoli tra il 1464 e il 1465, come attestano le iscrizioni; la data inscritta sotto al Battesimo di S. Agostino (primo aprile del 1464) indica probabilmente il punto in cui erano giunti i lavori quando al pittore fu commissionato l'affresco votivo raffigurante S. Sebastiano protettore del popolo Sangimignanese, della parete sinistra della chiesa; per questa notevole impresa il pittore dovette avvelersi di molti collaboratori: sappiamo che era con lui un certo Giovanni di Mugello, mentre la collaborazione di Giusto di Andrea è documentate dalla sue stesse Ricordanze: "...in detta chappella di Sco.aghostino di mia mano sono tutte le sante che sono nello squancio della finestra magore, e i quattro apostoli, due per lato bassi dell'archo della cheppella, e la magore parte dei fregi allato a bottacci, e la prima storieta hanno la volta...". E' forse possibile circoscrivere l'operato di un altro collaboratore: la scena con la Scuola di Tegeste, parte dell'Arrivo a Milano e i bambini in primo piano nel S. Sebastiano della parete sinistra della chiesa sarebbe dovuta ad un unico pittore, che Middeldorf U. ha proposto di identificare col giovane Pier Francesco Fiorentino. dei disegni preparatori per questi affreschi che Giorgio Vasari diceva di possedere, ne sono conservati almeno due, raffiguranti uno S. Agostino sofferenti di mal di denti, utilizzato parzialmente per la scena di S. Agostino che legge le epistole e l'altro la Predica di S. Ambrogio. Nell'anno 1700 sono state rifatte una larga porzione della scena con S. Monica in preghiera (la parte inferiore del corpo della Santa), la parte bassa della scena con L'arrivo a Marsiglia del santo e l'intera Traversata per mare di S. Agostino, deteriorandosi probabilmente a causa delle infiltrazioni di acqua. Tra il 1894 e il 1895 gli affreschi furono restaurati da Domenico Fiscali. nel 1974 ha avuto inizio un intervento di restauro degli affreschi della parete sinistra e centrale della volta ad opera di Giuseppe Rosi, poi continuato negli anni 1976-1979 da Angelo Lombardini. E' consistito nel consolidamento e nella pulitura sul posto e nello stacco di alcune scene (parete sinistra: seconda scena del del primo ordine, seconda scena del secondo ordine e lunetta; parete centrale: le sette scene del primo ordine, la scena di sinistra dell'ordine mediano e la lunetta di sinistra)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900183801-18
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Siena e Grosseto
  • DATA DI COMPILAZIONE 1984
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Di Benozzo Lese Detto Benozzo Gozzoli (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1464 - 1465

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'