Madonna con Bambino

dipinto, 1500 - 1510

n.p

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a tempera
  • LOCALIZZAZIONE Lastra a Signa (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La tavola, elemento centrale di un trittico, raffigura su uno sfondo di paesaggio la Madonna in manto azzurro foderato di verde che sorregge tra le braccia il Bambino. Il trittico, tradizionalmente attribuito alla scuola di Ridolfo Ghirlandaio, fu assegnato da Berenson (1963) a Michele di Ridolfo. Recentemente Zeri (1967) attribuisce più esattamente il trittico all'attività del pittore Antonio del Ceraiolo e lo data al primo decennio del secolo mettendone in rilievo la complessità delle influenze culturali. Il motivo della Vergine al centro pare infatti desunto da una tavola di Mariotto Albertinelli (oggi a Tolosa) datata 1506, mentre le sottili sfumature del paesaggio rimandano all'ambito di Lorenzo di Credi. L'inconsueta iconografia del dipinto con la presenza dell'Angelo custode, nello scomparto laterale, al posto di quella più tradizionale di un santo, fa supporre che si tratti di una tavola votiva. Allo stesso pittore si deve anche un dipinto raffigurante 'San Lorenzo e Sant'Alberto Carmelita', nella vicina chiesa di S.Maria alle Selve
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900095664
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 1978
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2010
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1500 - 1510

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'