bandiera, 1600 - 1624

Bandiera di forma triangolare (fiamma da combattimento) in tela di cotone: campo interno écru, a motivi decorativi rossi e azzurri, questi ultimi dipinti. Nel campo interno, in alto, una sorta di elmo rovesciato tra pugnali, mezzelune con stella fiammeggiante, spade a doppia lama. Al centro, motivi a stella tra corolle e, in basso, serpenti ondulati. Tutt'intorno, delimitata da bordi azzurri, una cornice a scacchi écru e rossi. La bandiera ha un taglio orizzontale in basso, dove è stata presumibilmente scorciata: il serpente azzurro è privo di testa e la cucitura di giunzione delle parti è arricciata, per fare combaciare i bordi

  • OGGETTO bandiera
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 758
    Larghezza: 320
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Turca
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di S. Stefano dei Cavalieri
  • INDIRIZZO Piazza dei Cavalieri di S. Stefano, Pisa (PI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Secondo le notizie riportate da A. Giusiani (Atlante araldico, 1933), riprese dal terzo dei "libri delle prede", il vessillo fu conquistato dalle galere di S. Stefano, al comando dell'ammiraglio Barbolani di Montauto, nella battaglia del 1628 contro la Capitana di Biserta. La tecnica di realizzazione di questo manufatto, per giustapposizione di tessuti di colore diverso, è riproposto in buona parte delle bandiere di cotone conservate nella chiesa dei Cavalieri. Del tutto particolare la decorazione a pennello dei motivi azzurri e la soluzione a scacchi della fascia esterna. L'insieme delle bandiere è stato sottoposto ad antichi restauri: nel 1820; nel 1851, ad opera di Sarah Butler Handcock; alla fine dell'Ottocento, eseguiti dalle monache stefaniane di S. Paolo; nel 1926 e nel 1956, a cura dell'Ente Provinciale per il Turismo di Pisa
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900050497
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, per il patrimonio storico artistico e demoetnoantropologico di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 1976
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2002
    2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1600 - 1624

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE