Dolore

monumento ai caduti a lapide, 1921 - 1929/05/24
Lina Gatti
notizie 1921-1929

Lapide di forma rettangolare con rilievo in cotto patinato. Ai lati della figura centrale, sono poste due tavole in marmo d’Istria che ricordano i nomi dei caduti

  • OGGETTO monumento ai caduti a lapide
  • MATERIA E TECNICA Cotto
    marmo d'Istria
  • ATTRIBUZIONI Lina Gatti: scultore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Accademia di Belle Arti
  • INDIRIZZO Via Belle Arti, 54, Bologna (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La lapide è collocata all’interno dell’Accademia, sopra la balaustra che sovrasta l’ingresso principale dell’Aula Magna. L’opera fu realizzata in seguito a un concorso interno che coinvolse gli studenti della Regia Accademia di Belle Arti. A vincere fu la scultrice Lina Gatti, all’epoca studentessa dell’ultimo anno, che ultimò l'impresa nel 1921, ma eventi avversi ne posticiparono l’inaugurazione al 24 maggio 1929. La scultura è in cotto patinato. Su uno sfondo decorato da tralci di ulivo intrecciati, simbolo di pace, emerge al centro una figura femminile in forte aggetto, in atteggiamento meditativo. Porta la mano destra al capo e poggia la sinistra su una delle tavole in marmo d’Istria ai suoi fianchi che ricordano i nomi dei caduti. L’insieme è sorretto da basamenti colorati di rosso con la dedica all’Accademia e gli anni della guerra. La stessa artista ideò un altro modello plastico in ricordo dei Caduti in Guerra e sul Lavoro del personale del Pirotecnico di Bologna. Bibliografia: "La scultrice Lina Gatti", in «Il Comune di Bologna», Rivista mensile del Comune di Bologna 1924-1939, Giugno 1929, pp. 77-79; A. Panzetta, "Nuovo dizionario degli scultori italiani dell'Ottocento e del primo Novecento", Torino 2003, vol. I, p. 427. Sitografia: http://www.emiliaromagna.beniculturali.it/index.php?it/108/ricerca-itinerari/46/500
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800577499
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI tavola a sinistra - LUCCI-CHIARISSI G.B. TEN(ENENTE) AV(IATORE)/ OPPI MARIO TEN(ENTE) AV(IATORE)/ ACQUADERNI CARLO S(OTTO)T(ENENTE) AR(TIGLIERIA)/ GIUGGIOLONI CESARE S(OTTO)T(ENENTE) BER(SAGLIERE) - capitale - a solchi - italiano
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI