figura di soldato che porta la bandiera

monumento ai caduti a cippo, 1951 - 1951
Virgilio Milani
1888/ 1977
Sarto Mario
1885/ 1959

Il monumento fronteggia via Bengasi, a lato della chiesa dei Santi Pietro e Paolo. E' composto da un basamento in granito di Baveno rosa levigato, rialzato su tre gradini e decorato con bassorilievi bronzei sui quattro lati, e da una statua in bronzo di soldato sulla sommità. Il fante, con elmetto e in divisa militare, impugna il fucile con la mano sinistra e sventola la bandiera con la destra. Una cornice di foglie di alloro unisce i quattro bassorilievi che, con una stilizzazione quasi simbolista, esaltano la civiltà contadina. Quello sul lato frontale rappresenta una donna che sorregge un soldato, brandendo con la destra lo scudo in direzione dell'iscrizione PATRIA. Quello a destra mostra un vecchio che nelle retrovie rurali insegna a due ragazzi a condurre l'aratro coi buoi e mostra con la sinistra l'iscrizione LAVORO. Quello sul retro trascrive il "Bollettino della Vittoria" firmato dal generale Diaz. Quello sul lato sinistro mostra due donne dolenti con tre bambini nudi e a lato l'iscrizione AMORE. Nel lato principale del piedistallo si trova la dedica ai caduti dettata dal prof. Ugo Vasè

  • OGGETTO monumento ai caduti a cippo
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    marmo bianco/ scultura
    marmo rosa di Baveno/ levigatura
    marmo rosa di Baveno/ scultura
  • ATTRIBUZIONI Virgilio Milani: scultore
    Sarto Mario
  • LOCALIZZAZIONE percorso viario
  • INDIRIZZO Via Bengasi, Codigoro (FE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'opera originale del 1923 fu realizzata dallo scultore Virgilio Milani di Rovigo, come attesta la cronaca dell'inaugurazione riportata nella Gazzetta Ferrarese, il fedele rifacimento seguito alla campagna di requisizione del bronzo si deve allo scultore Mario Sarto, che operò nel 1951 come ricorda una targa bronzea alla base del piedistallo. Bibliografia: A. Poggiali, I segni della guerra. Lapidi e monumenti, in Provincia di Ferrara, ai caduti italiani nel XX secolo, Claudio Nanni Editore, Ravenna 2012, vol. II, pp. 47-50. L. Scardino (a cura di), Mario Sarto (1885-1955). Uno scultore codigorese tra Liberty e Novecento fotografie di Andrea Samaritani, Ferrara 2006, pp. 15, 16, 25-29. C. Cresti, Architetture e statue per gli eroi. L’Italia dei monumenti ai caduti, Firenze 2006, pp. 78, 159. Documentazione d'archivio: ASCFE, Mezzogoro commemora il XX settembre in un rito d'amore e di gratitudine. L'inaugurazione del monumento ai caduti in "Gazzetta Ferrarese", 22 settembre 1923. Sitografia: http://www.emiliaromagna.beniculturali.it/index.php?it/108/ricerca-itinerari/47/406 http://www.monumentigrandeguerra.it/dett.aspx?ID=255&ReportUrl=http://www.monumentigrandeguerra.it/ricerca.aspx?txtlibera=mezzogoro http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Sarto
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800577428
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI piedistallo, lato principale - PER I MORTI DI QUESTA TERRA/ PER TUTTI I FRATELLI CADUTI/ PER LA PATRIA PIU’ GRANDE RISORTA/ DISPOSA/ O POPOLO DEGNO/ L’INNO DI GLORIA A L’EPICEDIO/ NEL NOME IMMORTALE DEI PRODI/ ALIMENTA L’ITALICA FIAMMA/ GUERRA DI REDENZIONE/ 1915 - 18/ MEZZOGORO 1923 - capitale - a rilievo - italiano

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Virgilio Milani

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Sarto Mario

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1951 - 1951

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI