Cerere come Fides Publica con piatto colmo di frutti e spighe di grano

gemma, ca 100 - ca 299

Agata sardonica a tre strati, di cui l'ultimo blu (niccolo). Retro piatto. Forma ellittica; Zwierlein-Diehl 11. Cerere panneggiata, stante [di tre quarti, con la testa] rivolta verso s.; nella mano s. due spighe, mentre con la d. sostiene un oggetto non identificabile (vassoio?) [una patera con frutti]. Linea di base

  • OGGETTO gemma
  • MATERIA E TECNICA agata/ intaglio
  • MISURE Lunghezza: 12 mm
    Spessore: 3.5 mm
    Larghezza: 10 mm
  • AMBITO CULTURALE Produzione Romana
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Estense
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo dei Musei
  • INDIRIZZO largo Sant'Agostino, 337, Modena (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Simile soggetto ai nn. 152 (08/00285402) e 168 (08/00285418). REVISIONE: Per l'iconografia di Cerere cfr. Sena Chiesa 1966, tav. XXIX, nn. 563-564 (con formica), nn. 565-568; AGDS I/3, Muenchen, tavv. 228-229, nn. 2501-2503 (corniola, II sec. d.C.), n. 2504 (corniola, II/III sec. d.C.); AGDS III, Kassel, tav. 91, n. 49a (corniola, II sec. d.C.); AGDS IV, Hannover, tav. 120, n. 917 (prasio, I/II sec. d.C.); AGDS IV, Hamburg, tav. 262, n. 61 (corniola, II/III sec. d.C.); Maaskant-Kleibrink 1978, pp. 218-219, n. 520 (corniola, Classicising Style, I sec. d.C.); p. 219, n. 521 (corniola, Classicising Style, I sec. d.C.); p. 298, n. 861 (corniola, Chin-mouth-nose Style, II sec. d.C.: con formica e ragazzo); p. 300, n. 869 (diaspro rosso, Rigid Chin-mouth-nose Style, II-III sec. d.C.); p. 300, n. 870 (diaspro rosso, Chin-mouth-nose Style, II-III sec. d.C.); p. 306, n. 896 (corniola, Cap-with-rim Style, I-II sec. d.C.: Giove e Cerere); p. 319, n. 957 (calcedonio, Plain Grooves Style, II-III sec. d.C.); p. 325, n. 979 (corniola, Rigid Chin-mouth-nose Style, II-III sec. d.C.: con formica?); p. 328, n. 989 (corniola, Incoherent Grooves Style, II-III sec. d.C.); D'Agostini 1984, p. 34, n. 41 (corniola, fine I-inizio II sec. d.C.); Mandrioli Bizzarri 1987, p. 74, n. 92 (corniola, fine I sec. d.C.); p. 101, n. 174 (corniola, II sec. d.C.: con formica); Dembski 2005, p. 74, tav. 21, n. 211 (corniola, II sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 212 (corniola, II sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 213 (corniola, II/III sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 214 (diaspro rosso, II/III sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 215 (crisoprasio, II/III sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 216 (onice, II/III sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 217 (corniola, III sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 218 (corniola, III sec. d.C.); p. 74, tav. 21, n. 219 (diaspro rosso-marrone, III sec. d.C.); p. 74, tav. 22, n. 220 (corniola, III sec. d.C.); p. 74, tav. 22, n. 220a (corniola, II/III sec. d.C.); p. 74, tav. 22, n. 221 (corniola, III sec. d.C.: con ara); pp. 74-75, tav. 22, n. 222 (corniola, II sec. d.C.: con formica); p. 75, tav. 22, n. 223 (corniola, II/III sec. d.C.: con formica); p. 75, tav. 22, n. 224 (diaspro rosso, III sec. d.C.); p. 75, tav. 22, n. 225 (onice, III sec. d.C.). L'approssimazione dell'intaglio, che riguarda soprattutto la figura, mentre gli attributi sono resi in modo più compiuto, suggerisce una datazione nell'ambito del II-III sec. d.C
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800285445
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA GALLERIA ESTENSE
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • DATA DI COMPILAZIONE 1998
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
    2012

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 100 - ca 299

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE