abito maschile, insieme - manifattura italiana (sec. XVIII)

abito maschile, 1780 - 1790

Marsina e sottoveste (o gilet) di abito maschile in taffetas di seta cangiante (intreccio di una catena di fondo di seta marrone e una trama di fondo di seta celeste pervinca) con ricami a punto piatto in sete policrome; motivi del ricamo uno stelo ondulante continuo da cui nascono foglie cuoriformi e infiorescenze a grappolo, tangente al quale viene a disporsi un fiore con boccioli e due penne, legati a mazzo da un anello di perline. Marsina a coda di rondine a solino basso e apertura anteriore a falde tonde e sfuggenti, profilate da sette bottoni (uno mancante) senza asole, dallo scollo alla vita; tasche finte simulate da alette, maniche a giro con paramani a risvolti cuciti e volants in pizzo di cotone bianco ai polsi, coda a tre pieghe. Sottoveste senza colletto, con apertura dritta che al di sotto della vita diventa triangolare per la presenza di piccole falde a punte aperte, profilata da cinque dei nove bottoni originari; dorso tagliato e allacciato da fettuccie. Fodere varie in seta e tela di lino

  • OGGETTO abito maschile
  • MATERIA E TECNICA SETA
    seta/ taffetas/ ricamo
    tela di lino
    cotone/ merletto
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Italiana
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Teatro Comunale dei Filodrammatici
  • INDIRIZZO Via Santa Franca, 33, Piacenza (PC)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Dall'analisi della sottoveste, i cui occhielli non partono dallo scollo come in uso prima del 1780, e del ricamo, caratterizzato da una forte stilizzazione del soggetto naturalistico e da punti lunghi e radi secondo moduli propri agli ultimi due decenni del Settecento, si propende per una datazione tra 1780 e 1790. L'aggiunta in epoca posteriore dei volants ai polsi e la sostituzione dei bottoni nei calzoni (conservati ma non schedati) denunciano il reimpiego in ambito teatrale di questo abito maschile fortunatamente completo. Secondo tradizione orale l'abito sarebbe stato donato da Maria Luigia d'Austria
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800154832
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 1982
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1986
    2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1780 - 1790

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE