stemma gentilizio della famiglia Loredan

rilievo, post 1400 - ante 1499

stemma a tacca entro comparto tondo

  • OGGETTO rilievo
  • MATERIA E TECNICA pietra d'istria
  • AMBITO CULTURALE Ambito Veneziano
  • LOCALIZZAZIONE Venezia (VE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE lo stemma scolpito sull'intradosso dell'arco del sottoportico sta ad indicare la proprietà dell'immobile della famiglia gentilizia dei Loredan. Tale casata era chiamata, secondo alcuni (Morando di Custoza 1976), un tempo Mainardi ed aveva lo stemma di rosso con tre mani appalmate argentate. Quando Loredano dei Mainardi si scontrò in battaglia contro il Barbarossa nel 1171 diede alla discendenza il nome e lo scudo attuale: spaccato con sei rose. Per altri (Tassini 1886) l'origine di tale famiglia pare risalire all' XI secolo: i Loredani (o Laurenti o Laurentani) nel 816 fabbricarono Loredo e giunsero, nel 1015, in laguna. Ebbero nella loro famiglia molti capitani, senatori e magistrati e tre dogi: Leonardo (Venezia 1436 - Venezia1521), Pietro (Venezia 1482 ca - Venezia 1570), Francesco (Venezia 1685 - Venezia 1762). Leonardo fu uomo saggio ed un ottimo politico: riuscì a proteggere la Serenissima in un momento non fortunato. Salito al potere il 2 ottobre 1501, fu costretto ad accettare una pesante pace con l'Impero Ottomano (1503); affrontò la Lega di Cambrai (composta dalla Francia, dalla Spagna, dal Papato, dall'imperatore Massimiliano ed altri principi italiani con l'intento di distruggere la Repubblica di Venezia) in una guerra che durò molti anni nei territori veneziani di terraferma (1509-1517)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500577762
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna
  • DATA DI COMPILAZIONE 2012

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1400 - ante 1499

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE