allegoria della Patria con allegoria della Vittoria

monumento ai caduti a cippo, post 1945 - post 1945
Giuseppe Zanetti
1891/ 1967

Il monumento a cippo sorge con imponenza su una piattaforma situata al centro di una gradinata, all'incrocio delle rampe di scale. Esso si compone di un basamento marmoreo a pianta quadrangolare sormontato da una serie di alzate digradanti. Segue un livello lavorato a forme squadrate, ove dal lato frontale diparte una breve serie di gradini, mentre sui lati restanti i volumi dei solidi intersecati da spicchi di sfera angolari si alternano a sezioni di parallelepipedi. Vi insiste un monolito centrale che riporta incisi sui fianchi i nomi dei caduti nella Grande Guerra, mentre sul lato posteriore è aggiunta una lapide borchiata in commemorazione della Seconda Guerra Mondiale. Il fronte del monolito viene allegerito dall'inserimento in sezione di quattro segmenti di colonne con capitello dorico poste sotto l'iscrizione di dedicazione dell'opera. Poco sopra aggetta un capitello ionico, ornato da un festone in bronzo, che funge da appoggio alla statua di una figura femminile stante, cinta di alloro, che sorregge una piccola Vittoria alata con la mano destra e alza al cielo una torcia accesa con la mano sinistra. Alle sue spalle il monumento si completa disegnando una croce latina i cui bracci sono sorretti da colonne con capitello dorico

  • OGGETTO monumento ai caduti a cippo
  • MATERIA E TECNICA Bronzo
    Marmo
    marmo rosso di Asiago
  • ATTRIBUZIONI Giuseppe Zanetti: scultore
  • LOCALIZZAZIONE Piazza IV Novembre
  • INDIRIZZO Piazza IV Novembre, Lusiana (VI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Un articolo intitolato "Da Lusiana. Il monumento ai caduti", pubblicato nell'edizione del "Gazzettino" del 16 novembre 1922, informa che all'epoca l'opera doveva trovarsi in uno stato vicino al completamento. Il progetto prevedeva un impegno di spesa pari a 60 mila Lire; il Comune di Lusiana deliberò di partecipare per la somma di 15 mila Lire, nonostante la Giunta Provinciale Amministrativa si esprimesse in forma contraria all'esborso valutando troppo esagerato il contributo del comune. L'articolo lamenta il lento avanzamento dei lavori e auspica la raccolta dei fondi necessari al completamento del cantiere segnalando l'apertura di nuove sottoscrizioni da parte dei dirigenti del comitato pro monumento. L'opera, realizzata in marmo rosso locale e dedicata alla memoria dei 107 caduti del paese, venne inaugurata solo il 10 agosto 1930. Nell'occasione il Podestà, cav. T. Tescari, pubblicò uno specifico proclama. La statua fu realizzata dallo scultore Giuseppe Zanetti e raffigura l'Italia vittoriosa. (Cfr.: "Il Gazzettino" 16 novembre 1922; E. Ronzani, "Lusiana. Cenni storici", Vicenza 1977, pp. 97, 101-102.)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500406422
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2015
  • ISCRIZIONI lato anteriore - LUSIANA/ AI SUOI CADUTI - capitale - a caratteri applicati - italiano

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giuseppe Zanetti

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1945 - post 1945

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'