Giacomo Fiamminghi
1815/ 1895

Dipinto preparatorio raffigurante il profeta Daniele seduto tra i leoni

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Giacomo Fiamminghi
  • LOCALIZZAZIONE palazzo
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE I quattro profeti maggiori, Ezechiele, Daniele, Geremia e Isaia, vengono r icamati sul piviale del paramento in quarto. Sono le immagini più ingenue e deboli. Giacomo Fiamminghi nasce a Luzzara, Reggio Emilia, nel 1815. Giu nge a Verona nel 1845, dove entra a far parte dell'Accademia di pittura e scultura, del cui segretario, il poeta Aleardo Aleardi, era amico. Nel gen naio 1858 è tra i fondatori della Società di Belle Arti. Sostenitore delle idee risorgimentali, deluso per la mancata liberazione del Veneto da part e dei piemontesi, nel 1860 si trasferisce a Milano. Un'iscrizione riporta i nomi di tre morette, Fedelkerim, Kaltuma, Koascè. Il fatto che i loro no mi compaiono sulle cornici di un quadro minore fa pensare che le ricamatri ci novizie fossero in genere addette al lavoro dei quadri meno importanti
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500405148-7
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007
  • ISCRIZIONI sul retro, sul telaio, a sinistra - Incominciato la ? / il 23 - corsivo - a matita -
  • LICENZA CC-BY 4.0

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giacomo Fiamminghi

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'