flagellazione di Cristo

dipinto,

Personaggi: Gesù Cristo. Figure: soldati. Oggetti: colonna; flagello; cord a; paesaggio

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Giovanni Caliari (bottega)
  • LOCALIZZAZIONE palazzo
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto è una copia dell'analoga scena del "Polittico della Passione" d i Paolo Morando detto il Cavazzola, ora conservato al Museo di Castelvecch io di Verona, già nella cappella Avanzi della chiesa di San Bernardino. Ne l 1853 Aleardi pubblicava la monografia del pittore, la prima dedicata ad un artista della città. In quegli anni (1854) le tele stavano passando da San Bernardino, ridotta a caserma, alle civiche raccolte d'arte, come dono del nuovo giovane imperatore Francesco Giuseppe. Nella riconsacrata chies a di San Bernardino le copie sostitutive furono eseguite da Angelo Recchia nel 1868. Il dipinto ricorda i modi di Giovanni Caliari ma con l'aggiunta del paesaggio e mostra una qualità di stesura più incerta. È possibile ch e si tratti qui di qualche fedele continuatore, che abbia imitato o comple tato i lavori del maestro. La scena verrà ricamata su una tunicella assiem e all'"Orazione nell'orto". Il quadro riporta un'unica nota, che manca di qualsiasi riferimento al lavoro di ricamo, ma esula perfino dalla vita de llo stesso Istituto femminile. Don Angelo Melotto faceva parte di quel gru ppo di sacerdoti che erano partiti per l'Africa. Colpito dalla febbre, era morto a Khartoum il 28 maggio 1859. Il riferimento a don Melotto fa capir e che l'Istituto di don Mazza riservato alle ragazze e il laboratorio non erano insensibili alle vicende delle altre istituzioni mazziane
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500405148-13
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007
  • ISCRIZIONI sul retro, sul telaio, a sinistra - 20 / 14 - numeri arabi - a matita -

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni Caliari (bottega)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'