angelo annunciante

statua,
Antonio Da Mestre (attribuito)
notizie fine sec. XIV-inizio sec. XV

Statua a tutto tondo. L'angelo, inginocchiato, indossa lunga veste stretta alla vita, con maniche ripiegate. Tende la mano destra verso la Vergine, regge con la sinistra un lembo della veste e un giglio

  • OGGETTO statua
  • MATERIA E TECNICA pietra/ scultura/ pittura
  • ATTRIBUZIONI Antonio Da Mestre (attribuito): ESECUZIONE
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di S. Fermo Maggiore
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Le due statue componenti l'Annunciazione sono cronologicamente collocabili in base alla datazione del pulpito (1396) e assegnabili, con tutta probabilità, al medesimo artista, indicato dal Simeoni (1910) come Antonio da Mestre. Anche a prescindere dall'attribuzione, l'opera è riferibile ad una cultura di matrice veneziana, distinta dai caratteri che la scultura veronese aveva conservato nel corso del sec. XIV. In particolare l'impostazione della figura, la rotondità dei volumi, la compattezza delle chiome, avvicinano le statue ad alcune opere di Andriolo de Santi (quelle della cappella di S. Felice al Santo di Padova, ad esempio). Quelle di S: Fermo appaiono tuttavia eseguite piuttosto sommariamente, in parte a causa di un autore assai più prosaico, in parte in previsione di una fruizione molto più allontanata. Il Da Lisca, che potè probabilmente osservare le sculture molto da vicino, durante i restauri della chiesa, le dice "originariamente nimbate". (DA LISCA, 1909, p. 75)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500296670A-3
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Veneto

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Antonio Da Mestre (attribuito)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'