Allegoria della Vittoria come aquila

monumento ai caduti a stele,

Il monumento è ubicato in una aiola collocata presso un trivio. L'area di rispetto è delimitata da una cancellata in ferro. Esso si compone di 3 parti. Su un basamento di 3 gradini è collocato lo zoccolo (larghezza 108 cm X 73 profondità), cui fu applicata con 4 borchie bronzee piramidali la lapide per i 2 morti nel conflitto 1940-1945, fregiata da un elmo mod. Adrian e da una fiaccola in bronzo. Al di sopra di questo, vi è la stele, abbellita da elementi di marmo rosso di Verona. Sul lato frontale è applicata un'aquila ad ali spiegate, sotto la quale vi è l'epigrafe dedicatoria e l'elenco dei 4 morti nella Grande guerra. Culmina il monumento una grande croce celtica (o di S. Patrizio; h. 150 cm). Il suo lato frontale è riccamente decorato con motivi floreali scolpiti ad altorilievo. Per i morti nel primo conflitto mondiale è specificato: grado, cognome, nome, data di morte; per quelli nel secondo, invece, si precisa: cognome, nome, data di nascita, data di morte presunta (sono ambedue dispersi)

  • OGGETTO monumento ai caduti a stele
  • MATERIA E TECNICA MARMO BIANCO
    bronzo/ fusione
    CEMENTO
    PIOMBO/ FUSIONE
    marmo rosso di Verona
  • AMBITO CULTURALE Ambito Bresciano
  • LOCALIZZAZIONE Via Vittorio Veneto
  • INDIRIZZO Via Vittorio Veneto, Tremosine Sul Garda (BS)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Su questo monumento, nell'unico quotidiano dell'epoca, non si sono rinvenute cronache particolareggiate. E' però certo che il 4 novembre del 1932 esso era già esistente. La particolarità di questo manufatto è senz'altro la croce che corona la stele. In questa campagna di catalogazione, si è rinvenuto solo un altro caso simile, ossia il monumento nel cimitero di Pedergnaga. Tuttavia, in quel caso, si trattava di una croce trifogliata (o trilobata), presente anche in altri manufatti ancorché in dimensioni più contenute, mentre qui vi è una croce celtica, o di S. Patrizio, abbellita da elaborati motivi floreali. Si ignora, ad oggi, la ragione della scelta di questo tipo di croce e dei fregi, che rendono questo manufatto ai morti della Grande guerra un unicum nel Bresciano. Fonti e bibliografia: Le celebrazioni della Vittoria. A Voltino, "Il Popolo di Brescia", 8-11-1932
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0303274970
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Bergamo e Brescia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Bergamo e Brescia
  • ISCRIZIONI lapide superiore - MESTO RICORDO / DI AFFETTO E DI RICONOSCENZA / AI NOSTRI CADUTI / 1932 // CAP. MAG. PACE ANGELO M. 11.6.1918 / CAP. PACE VIGILIO M. 3-11-1918 / SOLD. PACE FELICE M. 7-4-1916 / SOLD. AMBRA ANTONIO M. 23. 2.1918 // - capitale - a incisione - italiano
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE