Santa Teresa d'Avila

dipinto, 1854 - 1854

Dipinto centinato con cornice decorata a motivi florali nella parte superiore rappresentante Santa Teresa

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 187
    Larghezza: 98
  • ATTRIBUZIONI Gamba Enrico (1831/ 1883)
  • LOCALIZZAZIONE Castello Ducale
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La tela raffigurante "Santa Teresa", firmata e datata Enrico Gamba 1854, fu inviata nello stesso anno da Venezia, dove l'artista si trovava, alla XIII Esposizione della Società Promotrice di Belle Arti di Torino, dove apparve con il numero 202 e la valutazione di 1000 lire (Società Promotrice di Belle Arti di Torino. Catalogo dell'Esposizione, Torino 1854, p. 20). In seguito all'acquisto da parte della regina Maria Teresa, il dipinto nel settembre del 1855 è già segnalato nelle collezioni del Castello di Agliè, registrato con il numero 753 nell'Alloggio di Madama Felicita. Due anni più tardi, la ricognizione fatta nel settembre 1857 lo segnala al numero 1015 nel "Salone d'Udienza ora Camera da Letto N° CXII" dell'Appartamento detto dei Principi verso ponente, al secondo piano nobile: "Gran Quadro ad olio dell'Artista Barone Gamba, con cornice dorata rappresentante Santa Teresa/ figura intera al Vero". E' probabile che a questo ambiente corrisponda la "Camera da Letto 143" del secondo piano nobile, in cui il dipinto è ancora registrato nel 1876 al numero 535. Diversa è invece la collocazione riportata nel più tardo inventario del 1927 che lo ricorda ormai sistemato nella "Galleria giapponese (52)" degli "Appartamenti Principi" e nella ricognizione del 1964 dalla quale risulta sistemato nella "Corte Nobile-Sgabuzzino" con il numero 1867: "Dipinto olio su tela entro cornice lavorata e dorata di forma rettangolare e con spigoli curvi internamente nella parte superiore. Raffigurante S. Teresa. Aut. Cav. Gamba Base 0,99xalt. 1,88". L'opera è valutata 90.000 lire. Dal 1984 la tela si trova in deposito nella camera da letto n. 9 dell'Alloggio del Principe Eugenio ora Dame al secondo piano (cfr. E. Gabrielli, Le decorazioni e gli arredi, in D. Biancolini, E. Gabrielli, a cura di, Il Castello di Agliè. Gli Appartamenti e le Collezioni, Torino 2001, p. 85 e nota 514 a p. 103). Fratello minore di Francesco Gamba, Enrico (1831-1883) studia all'Accademia Albertina di Torino, dove è allievo di Michele Cusa, Giovanni Marghinotti e di Carlo Arienti. La sua partecipazione alle esposizioni torinesi ha inizio già nel 1852 e proseguirà almeno fino al 1880, con cadenze quasi annuali, intervallate dalla presentazione della sua opera anche alle mostre della promotrice di Genova dal 1854 al 1879 e all'Esposizione Nazionale di Belle Arti tenutasi a Napoli nel 1877 (cfr. A. Mascia, Enrico Gamba, in G. Dragone, a cura di, Pittori dell'Ottocento in Piemonte. Arte e cultura figurativa 1830-1865, Torino 2001, p. 342; A. Mascia, ad vocem, ibidem, 2000, p. 335). La "Santa Teresa" non è segnalata nell'elenco dei lavori di Gamba fornito da Alessandro Stella nel 1893 (Pittori e Scultura in Piemonte 1842-1891. Catalogo Corografico illustrato della Esposizione Retrospettiva 1892)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100207111
  • NUMERO D'INVENTARIO 407
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 2003
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI in basso, a sinistra - 18 E G 54 - corsivo - a pennello -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gamba Enrico (1831/ 1883)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1854 - 1854

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'