Sant'Andrea Avellino

dipinto, 1759 - 1759

Il dipinto rappresenta Sant'Andrea da Avellino, vestito di una pianeta rossa, ricamata a fiori, nel momento in cui è preso da apoplessia mentre sta officiando una messa. Accanto a lui è un chierico che lo sostiene

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA rame/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 46
    Larghezza: 34
  • AMBITO CULTURALE Ambito Romano
  • LOCALIZZAZIONE Bolzano Novarese (NO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La raffigurazione dell'episodio di questo dipinto non è inusuale nel Settecento nel Cusio, come mostra l'esemplare quasi coevo di Giovan Battista Cantalupi nella parrocchiale di Orta. L'iconografia della scena è sicuramente influenzata dal quadro con San Filippo Neri eseguito da Guido Reni per la romana chiesa Nuova, molto riprodotto, di cui si conserva una copia anche nel Cusio, nella chiesa di San Quirico di Orta. Il dipinto, donato nel 1759 da Pietro Paolo Spadelli di Bolzano, era registrato nel 1778 presso il deposito delle reliquie del santo, già nella cappella del Rosario. La sua esecuzione fu sicuramente connessa con la presenza di tali reliquie,pervenute nella chiesa di questa località a seguito della canonizzazione del santo nel 1712, ad opera di papa Clemente XII. In occasione della visita pastorale del Morozzo (1823) il quadro, ancora registrato presso l'altare del Rosario, era attribuito alla scuola del pittore romano Pompeo Batoni, un'osservazione questa che sembrerebbe adombrare l'ipotesi di una sua provenienza romana, forse al seguito del committente emigrato nella capitale. Il riferimento a questo prestigioso pittore non sembra del tutto esatto, tuttavia l'ambito romano non è da escludere, come sembra suggerire anche la tipologia iconografica qui realizzata
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100198430
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 2001
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sul retro - 1759/Donum D.Petri Pauli Spadelli/ex Bolsano - corsivo - a penna - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1759 - 1759

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE