Anna Erb-Grossherzogin von Toscana. ritratto a mezza figura di Anna di Sassonia granduchessa di Toscana

stampa stampa di traduzione, post 1856 - ante 1859
Conradi
1813/ 1887

Soggetti profani. Ritratti: Anna di Sassonia granduchessa di Toscana. Abbigliamento: abito con merletti. Oggetti: collana a tre fili di perle; bracciale; orecchini; fazzoletto. Elementi architettonici: colonna

  • OGGETTO stampa stampa di traduzione
  • MATERIA E TECNICA carta/ litografia
  • MISURE Altezza: 400 mm
    Larghezza: 320 mm
  • ATTRIBUZIONI Conradi: disegnatore/ litografo
    Gliemann Philipp-albert: inventore
  • LOCALIZZAZIONE Castello Ducale
  • INDIRIZZO p.za Castello, 1, Agliè (TO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nella litografia è raffigurata Maria Anna di Sassonia, figlia (1836-1859) di Giovanni I, re di Sassonia e di Amelia di Baviera, dunque nipote di Massimiliano I, Re di Baviera e di Carolina di Baden e sorella di Margherita arciduchessa d'Austria, di Sofia duchessa di Baviera e di Elisabetta, moglie di Ferdinando duca di Genova (cfr. J. Louda - Maclagan, 1984, tavv. 97, 102). La litografia è databile tra il 1856, anno in cui Anna assume il titolo di Gran Duchessa di Toscana sposando Ferdinando IV, Gran Duca di Toscana, e il 1859, data della morte di Anna e data che compare sull'etichetta di inventario "Palazzo di Stresa/ aprile 1859", nel retro della cornice. Il quadro giunge nelle collezioni del Castello di Agliè dopo il 1890, anno in cui risulta ancora presso la Villa Ducale di Stresa, la residenza preferita dalla Duchessa Elisabetta dopo la morte del marito (1855) Ferdinando duca di Genova. Nel 1927 la stampa è citata nell'inventario di Agliè tra una serie di 30 ritratti raffiguranti "Vari personaggi di Famiglie regnanti" (Agliè 1927, pp. 133-135, n. 3555). Molto incerta è l'identificazione dell'autore della litografia con Konrad Conradi o Corradi, pittore svizzero (Oberneunform [Thurgau] 1813 - Uhwiesen bei Schaffhausen 1887), (cfr. E. Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des peintres sculpteurs dessinateurs et graveurs, Grund 1999, v. III, p. 910; Thieme-Becker, Allgemeines Lexikon der bildenden Kunstler, Leipzig 1912, v. VII, pp. 454-455). Dell'inventore, il tedesco Philipp-Albert Gliemann (Walfenbuttel 1822 - Dresda 1871), allievo dell'Accademia di Dresda e di Julias Huner, sono ricordati un ritratto della Principessa Anna Maria, del 1856 (probabilmente il nostro) e un ritratto di Maria Anna, del 1860 (cfr. Thieme-Becker, op. cit., Leipzig 1921, v. XIV, p. 254; E. Bénézit, op. cit., Grund 1999, v. VI, p. 216). Per l'editore Franz Seraph Hanfstaengl (Baternrain (Baviera) 1804 - Monaco 1877), attivo a Monaco e Parigi quindi a Dresda, incaricato di riprodurre in litografia le opere della Galleria e dove probabilmente stampa la nostra litografia, cfr. E. Bénézit, op. cit., Grund 1999, v. VI, p. 726. Litografia con supporto di carta beige. La parte figurata è racchiusa entro ovale. La stampa è coperta da vetro, entro cornice in legno lavorata e dorata della seconda metà dell'Ottocento (66x55 cm.)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Stampe
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100046357
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Complesso Monumentale del Castello Ducale, Giardino e Parco d'Agliè
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2002
    2007
  • ISCRIZIONI sotto la parte figurata, al centro - ANNA/ Erb-Grossherzogin von Toscana/ geb. Herzogin zu Sachsen - corsivo - a penna - Tedesco

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Conradi

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1856 - ante 1859

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'