calice, opera isolata - manifattura piemontese (seconda metà sec. XVII)

calice, 1650 - ante 1687

Piede a base circolare, con orlo piatto decorato con motivo a palmette, seguito dalla modanatura d'innesto del collo del piede, lavorata con grandi cherubini intervallati da motivi floreali. Nodo a vaso disposto tra due rocchetti vivacizzati da nodi con motivo a sferette bombate, su cui si ripetono i cherubini. Sulla sottocoppa si ritrovano, ancora una volta, le teste degli angeli a larghe spiegature d'ali

  • OGGETTO calice
  • MATERIA E TECNICA argento/ sbalzo/ cesellatura/ doratura
  • MISURE Diametro: 14.5
    Altezza: 22.5
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Piemontese
  • LOCALIZZAZIONE LIMONE PIEMONTE (CN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Purtroppo non presenta alcun punzone, ma per il tipo di decorazione, con i cherubini dalle grandi ali spiegate e per la tipologia del nodo, è da ritenersi opera della seconda metà del XVII secolo, anche se, l'assenza del punzone di assaggio, la cui obbligatorietà entrò in vigore a partire dal 1678, suggerirebbe di vedere in questa data il termine ante quem per l'esecuzione del calice (per la regolamentazione emanata dalla Reggente degli Stati Sabaudi Maria Giovanna Battista si veda A. Bargoni, Maestri Orafi e Argentieri in Piemonte dal XVII al XIX secolo, Torino 1976, pp. 6-7)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100024881
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 1980
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2002
    2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1650 - ante 1687

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE