cappella nobiliare Nostra Signora delle Grazie

Curia Vescovile Di Acireale, 1730/00/00 - 1741/00/00

Impianto ad aula unica, sopraelevata rispetto al piano stradale, collegata da una rampa centrata rispetto ad un asse longitudinale. Il profilo planimetrico è modulato da paraste aggettanti. Il piano di calpestio del presbiterio è rialzato e delimitato da una balaustrata, dal piano dell'aula. L'impianto è concluso da un altare che segue l'andamento concavo dell'abside

  • OGGETTO chiesa-parrocchiale
  • AMBITO CULTURALE Architettura Barocca
  • NOTIZIE Le fonti risultano discordanti e non precisano l'esistenza di documenti attestanti l'edificazione. Per il Raciti (B7), la chiesa viene originariamente dedicata a S. Maria delle Grazie; è edificata nel 1730 circa e l'annesso Ospizio dei Padri Crociferi viene costruito a spese del "giureconsulto Pietro Barrabini" e del Canonico Paolo Grasso. Per Calì (B3) "La chiesa e il convento dei Crociferi furono fondati con sua eredità da Pietro Barabini nel 1741 [...]". Per l'Orlandi la fondazione è del 1741 ma diversamente menziona come donatore un "Pietro Barrattini". (notizia di validità dubbia)
  • LOCALIZZAZIONE Acireale (CT) - Sicilia , ITALIA
  • INDIRIZZO via Galatea, Acireale (CT)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Architettura
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1900115082
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Centro Regionale per l'Inventario e la Catalogazione
  • ENTE SCHEDATORE Centro Regionale per l'Inventario e la Catalogazione
  • DATA DI COMPILAZIONE 1990
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2019

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE