Ex Scuole elementari ai caduti di Pisogne

Pisogne, 1932/06/26 - 1932/06/26
Egidio Dabbeni
1873-1964

L’edificio è costituito da un corpo centrale, a cui sono affiancati e collegati due altri corpi di fabbrica, simmetrici. Tutti i corpi di fabbrica hanno due piani fuori terra, con due ordini di finestre rettangolari sovrapposte, separate da una cornice marcapiano. Fronte SUD (principale): presenta tre fronti aggettanti e coronati da timpano. Nel fronte centrale, al secondo ordine, le finestre sono inquadrate da lesene scanalate e sono sormontate da nicchie circolari in cui sono inserite anfore ornamentali. Nella fascia tra i due ordini di finestre, sotto la cornice marcapiano, era presente, fino a qualche anno fa, la dedica ai caduti in guerra: "Mortuis pro patria immortalibus grati animi et fidei monumentum". Al secondo piano dei fronti laterali sono collocate, tra due lesene scanalate, le lapidi che riportavano le iscrizioni rivolte agli studenti, che recitavano rispettivamente: "Splendete fanciulli nella luce dell'olocausto come i morti per la patria splendono nella luce della vittoria". E: "Qui crescete fanciulle a quegli affetti santi che madri eroiche fecondarono nei liberatori della patria". Fronti EST-OVEST (laterali): al centro è presente un corpo leggermente aggettante, coronato da timpano; al primo ordine si trova l’ingresso all'ala maschile e all'ala femminile, preceduto da un pronao (con lesene e pilastri quadrati scanalati che portano le architravi e la copertura piana), al secondo ordine si apre una finestra inquadrata da lesene. Fronte NORD (retro): presenta tre fronti aggettanti e coronati da timpano, con le aperture sovrapposte funzionali ai locali di servizio

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Egidio Dabbeni

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE