Cappella II detta "della Vocazione"

Comune Di Orta San Giulio, 1606/00/00 - 1608/00/00

La costruzione è posta su sedime in piano, in vista del Lago. L'atrio, destinato ai pellegrini, di pianta quasi quadrata, consente la visione, attraverso una transenna dell'abside poligonale dove sono collocate le statue. La tipologia è di derivazione valsesiana. L’atrio è voltato a botte con lunette; l’abside a spicchi sferici. La facciata è risolta con un alto pronao voltato ancora a botte. Muratura, volte e copertura sono eseguiti con tecniche tradizionali, in analogia con le altre cappelle. La facciata si caratterizza per il pronao con due colonne a due semicolonne toscane su pilastri, e per gli affreschi a finte architetture. Sono presenti una porta ionica di elegante disegno e due nicchie prive di statue. I rimanenti prospetti sono privi di decorazioni

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Cleto Padre (attribuito)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE