erma maschile

Ercolano,

Erma- ritratto virile in bronzo dal busto sagomato in forma semicircolare per l'inserimento in un pilastrino litico

  • OGGETTO erma maschile
  • CLASSIFICAZIONE SCULTURA/STATUARIA
  • LOCALIZZAZIONE Parco Archeologico di Ercolano
  • INDIRIZZO Corso Resina 187, Ercolano (NA)
  • SPECIFICHE DI LOCALIZZAZIONE depositi
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Una copia dell'erma in bronzo, che ha dato il nome all'abitazione al cui piano superiore fu rinvenuta nel 1929, oggi è esposta in situ, nell'atrio. L'erma, raffigurante un ignoto notabile ercolanese con le fattezze di un uomo maturo, rientra tra i numerosi ritratti provenienti da Ercolano. Si è calcolato che i ritratti, ad esclusione del gruppo proveniente dalla villa dei Papiri, di sicura provenienza ercolanese siano più di una sessantina, principalmente statue onorarie e busti riferibili a ritratti privati, anche se non mancano ritratti di imperatori o di personaggi appartenenti alla famiglia imperiale. E' in epoca claudia, in particolare, che si concentra la maggior parte dei ritratti ercolanesi. Alcuni elementi permettono di inquadrare cronologicamente anche il nostro ritratto a questa epoca, e in particolare in età tardo-claudia: la contenuta volumetria delle ciocche, che divergono a partire dal centro della fronte, ricordano alcuni ritratti tardi di Claudio (vedi K. Fittschen/ P. Zanker, Katalog der römischen Porträts in denCapitolinischen Museen und den anderen kommunalenSammlungen der Stadt Rom, 1. KaiserundPrinzenbildnisse, Mainz 1985, pp. 16-17, n.16; D. Boschung, Die Bildnistypen der iulisch-claudischen Kaiserfamilie: ein kritischer Forschungsbericht, in JRA, 6, 1993, pp. 70-71) ed inoltre i tratti fortemente individualizzati, ma di un realismo equilibrato, scelti per il ritratto sono tipici di questa fase. Il livello qualitativo della scultura è piuttosto corrente, come dimostrano le proporzioni del viso: gli occhi, ad esempio, sono troppo grandi ed eccessivo risulta lo scarto tra naso e labbra
  • TIPOLOGIA SCHEDA Reperti archeologici
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Napoli e Caserta
  • DATA DI COMPILAZIONE 1973
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2022
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA Fonti e documenti testuali (1)
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'