sarcofago - Michele Levi

sarcofago, 1893-1894

Sarcofago costituito da quattro lastre laterali e dal coperchio con spigoli superiori arrotondati e bordo inciso e testa leggermente rialzata.

  • FONTE DEI DATI Regione Emilia-Romagna
  • OGGETTO sarcofago
  • DEDICAZIONE Michele Levi
  • MATERIA E TECNICA marmo bianco/ incisione
  • MISURE Altezza: 46 cm
    Lunghezza: 163 cm
    Larghezza: 69 cm
  • ISCRIZIONE A / MICHELE LEVI / NATO IL (3) LUGLIO 1819 / MORTO IL 27 GENNAIO 1893 / IN SEGNO DI LUTTO / LA FAMIGLIA POSE / Q. M. P.
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Cimitero Ebraico - Finale Emilia
  • LOCALIZZAZIONE Cimitero Ebraico - Finale Emilia
  • INDIRIZZO vicolo Gozzi
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Michele Amadio Levi, figlio di Sabatino e Sara Namias, nacque a Finale il 3 luglio 1819 e vi morì il 27 gennaio 1893. Suo padre Sabatino, di professione mercante, veterano del battaglione napoleonico del 1807, fu massaro della locale Università degli Ebrei e partecipò ai moti insurrezionali del 1831 contro il governo Austro-estense. Michele seguì le orme patriottiche del padre e, dopo essersi arruolato nella centuria mobile finalese, partecipò con il fratello Lustro ai moti del 1848. Michele e il fratello Angelo, comproprietari di un fondo situato in Villa Rovere, furono i primi a introdurre la coltura del riso nel territorio finalese. Michele non si sposò mai e visse, da possidente, con il fratello Lustro in via del Rosario. Levi è un nome di antichissima origine ebraica, così era infatti chiamata una delle dodici tribù d'Israele, quella di Mosè e Aronne.
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • PUBLISHER Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna
  • CREATOR Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna
    MEB - Museo Ebraico di Bologna - Bologna
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1893-1894