Cannone Oliastro Ducato Di Savoia XVIII sec

XVIII sec

Cannone Oliastro Ducato Di Savoia XVIII sec

  • OGGETTO Cannone Oliastro Ducato Di Savoia XVIII sec
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
  • MISURE Profondità: / mm
    Diametro: 3260 mm
    Altezza: kg1645 mm
  • CLASSIFICAZIONE bocca da fuoco
    ARMAMENTO
  • AMBITO CULTURALE Ducato Di Savoia E Regno Delle Due Sicile
  • ATTRIBUZIONI Battista Cebrano (officina): fonditore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE FONDO DI ARTIGLIERIA STORICA
  • LOCALIZZAZIONE Museo storico nazionale d'Artiglieria
  • INDIRIZZO Deposito museale c/o caserma "Amione" CORSO LECCE 10 Torino, Torino (TO)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Patrimonio scientifico e tecnologico
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100441152
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Torino
  • ENTE SCHEDATORE Museo Storico Nazionale di Artiglieria di Torino
  • DATA DI COMPILAZIONE 2020
  • ISCRIZIONI anello di culatta - IOA BAPT CEBRANUS FVDIT la scritta collocata sull’anello di culatta riporta il nome e cognome del fonditore Giovanni Battista Cebrano in latino - Giovan Battista CEBRANO (probabilmente) - maiuscolo - a impressione - latino
  • STEMMI secondo cono - stemma regio - Stemma - 1 - STEMMA MAFEI SOTTO IL DRAPPO Sopra gli orecchioni incastonato tra la decorazione floreale centrale dell’affusto e il drappo stilizzato riportante le abbreviazioni ANI COM DE MAFEIS ovvero il nome proprio del conte Annibale De Mafeis generale d’Artiglieria, diplomatico e Vicerè di Sicilia sotto il regno di Vittorio Amedeo di Savoia. C’è uno stemma di dimensioni più piccole rispetto al principale. Da una ricerca dovrebbe essere appunto quello delle nobili famiglie del casato Maffei (stemma D’azzurro, troncato da un filetto, di sopra al cervo nascente, di sotto a tre bande, il tutto d’oro http://www.blasonariosubalpino.it/Pagina6.html ). Sovrastato da una corona, l’emblema è attorniato da elementi decorativi a foglia con ai due lati delle bandiere, alla base dell’effige si notano due cannoni sopra carri ruotati in posa contapposta, tra I quali nel mezzo si osserva un mezzo busto con corazza medievale

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'