Ferrara – Palazzo Schifanoia – Salone dei Mesi – parete nord, mese di luglio, registro superiore con Trionfo di Giove e registro mediano con Segno del Leone e decani

positivo, ante 1999/11/30 - ante 1999/11/30
Anonimo
XX seconda metà
  • OGGETTO positivo
  • SOGGETTO Pittori - Italia - Maestro [dagli] occhi spalancati
    Italia - Emilia Romagna - Ferrara - Palazzo Schifanoia - Ciclo [dei] mesi - Dipinti murali
    Restauro - Raffaldini, Arturo - 1951-1955 - Ciclo [dei] mesi - Palazzo Schifanoia
    Maestro [dagli] occhi spalancati [e] bottega - 1469-1470 - Luglio - particolare Trionfo [di] Giove [e] segno zodiacale [del] Leone
  • MATERIA E TECNICA CARTA
    gelatina ai sali d'argento
  • CLASSIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO
  • ATTRIBUZIONI Anonimo: fotografo principale
    Achille Villani & Figli: altro fotografo
    Maestro Dagli Occhi Spalancati (e bottega): pittore
  • LOCALIZZAZIONE Ferrara (FE) - Emilia-Romagna , ITALIA
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La ripresa in esame mostra gli dei Giove e Cibele posti in trionfo su un carro trainato da leoni, collocati tra una scena di sposalizio e gruppi di sacerdoti di Cibele, e sotto di loro il segno zodiacale del Leone coi tre Decani. Sono particolari della fascia superiore e mediana del mese mese di Luglio attribuito al Maestro dagli occhi spalancati e bottega (http://www.artecultura.fe.it/1889/luglio). Un dipinto che a sua volta fa parte del ciclo dei Mesi realizzato tra il 1469 e il 1470 al piano nobile di Palazzo Schifanoia, da autori del calibro di Francesco del Cossa, Ercole de’ Roberti, Gherardo di Andrea Fiorini da Vicenza e altri: voluto dal duca Borso per esaltare la sua attività di governo, il ciclo rappresenta una delle più grandi testimonianze della cultura rinascimentale italiana (http://www.artecultura.fe.it/159/museo-schifanoia). Lo scatto originale fu eseguito nel 1951 dal fotografo Villani, durante i lavori di restauro delle pitture condotti da Arturo Raffaldini: il negativo è conservato presso il Gabinetto Fotografico della Soprintendenza per i Beni Artistici di Bologna che ne è proprietaria (1 negativo b/n su vetro, cm 18x24, inv. 2160). Il pittore e restauratore Arturo Raffaldini (Mantova 1899-Firenze 1962) prima di intraprendere i lavori a Schifanoia fu responsabile di altri due importanti cantieri di restauro mantovani, dove sperimentò l'antica tecnica dell'encausto: Palazzo Ducale nel 1927-1935 e Palazzo Te nel 1940-1943 (Catalogo della mostra "Arturo Raffaldini pittore", a cura di Elena Stendardi, 23 settembre-24 novembre 2012, Mantova, Madonna della Vittoria; Paola Artoni, Contributo per una storia del restauro a Mantova: Dante Berzuini (1866-1935) a Palazzo Te: http://www.univr.it/documenti/AllegatiOA/allegatooa_24 951.pdf). La stampa in oggetto fu eseguita nel 1999 circa, forse a partire da un nuovo negativo, e fu acquistata dai Musei d'Arte Antica di Ferrara per incrementare la documentazione riguardante il patrimonio civico
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fotografia
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800634622
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Comune di Ferrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Anonimo

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Achille Villani & Figli

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Maestro Dagli Occhi Spalancati (e bottega)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ante 1999/11/30 - ante 1999/11/30

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI