fisarmonica aerofono a bottoni

Montemarano,

Fisarmonica cromatica a 120 bottoni, bassi disposti su 5 file e 7 registri al canto, 2 registri. Ha una mantice in cartone a 17 pieghe con paraspigoli metallici a forma di mezzaluna e bordi esterni delle pieghe rinforzati con tela cerata bianca, a formare motivi geometrici, e nera. Le casse sono rivestite in celluloide nera fermate con rivetti a vista. Bottoni a pistone rientrante di cui i bassi in plastica neri e in canto in celluloide madreperlata bianca e nera. Copri valvole in lamiera è traforata con griglia lineare. Sulla parte frontale della cassa il nome della ditta costruttrice del modello MORESCHI. E' priva di manale e serra mantice e tracolle, presenta tuttavia gli ancoraggi in metallo fissati con rivetti. Ha 4 piedini d'appoggio in plastica nera

  • OGGETTO fisarmonica aerofono a bottoni
  • CLASSIFICAZIONE Aerofono a bottoni
    aerofono a bottoni
  • LOCALIZZAZIONE Museo Civico Etnomusicale "Celestino Coscia e Antonio Bocchino"
  • INDIRIZZO Via San Francesco, 179, 83040 Montemarano AV, Montemarano (AV)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Azienda nata nel 1910 a Castelfidardo da Giuseppe Moreschi, seguendo la scia fiorente dei costruttori locali. Nel 1040 la bottega diventa una vera e propria azienda industriale, la cui fase predominante è la falegnameria, conquistando il mercato internazionale degli USA, e diventando la terza ditta, con 150 operai, nel panorama industriale di Castelfidardo, successivi ai Soprani. Negli anni ’60, l’azienda inizia a fabbricare fisarmoniche elettroniche. Attraversato il tempo della crisi nei primi anni ’70, l’azienda si riprese alla fine degli stessi anni e nel 1995 nacque la Pasco Italia con Mario Moreschi, nipote del fondatore, e Giansandro Breccia. Venuto a mancare Mario Moreschi l’azienda continua sotto la quarta generazione
  • TIPOLOGIA SCHEDA Strumenti musicali
  • USO Si impugna alle due estremità dei tasti del canto con la mano destra e bassi con la sinistra, si posiziona in apertura con il retro che sfiora il dorso, mentre le parti dello strumento sono a vista di chi osserva ed ascolta. Con movimenti di apertura e chiusura del mantice l'aria in esso contenuta viene convogliata nelle due casse armoniche. All'interno delle casse ci sono varie file di ance metalliche che vibrano e producono il suono quando si azionano i bottoni ed i tasti i quali attivano un meccanismo di leve che comanda l'apertura di appositi fori in corrispondenza delle sonerie, che mettono l'aria e producono il suono della fisarmonica
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1500867556
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino
  • ENTE SCHEDATORE Comune di Montemarano
  • DATA DI COMPILAZIONE 2018

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'