lapide commemorativa - bottega sarda (sec. XVI)

lapide commemorativa, 1568 - 1568

Grande epigrafe rettangolare in marmo bianco su otto righi e bei caratteri capitali incisi e dipinti di nero in lingua latina. Al di sopra due grandi stemmi

  • OGGETTO lapide commemorativa
  • MATERIA E TECNICA Marmo
  • AMBITO CULTURALE Bottega Sarda
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Bastione di S. Croce
  • INDIRIZZO via Santa Croce, s.n.c, Cagliari (CA)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Delle tre lapidi attestanti gli interventi regi alle mura e bastioni di Cagliari durante il regno di Filippo II e il viceregno di Alvaro Madrigal, l'unica ancora in situ nel bastione di S.Croce, un tempo chiamato di interesse storico e documentario. I lavori, come ricorda l'epigrafe, furono guidati dall'ingegnere Rocco Capellino e dal maggiore Antonio Mazzolino nel 1568
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 2000051634
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici Paesaggistici Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Cagliari e Oristano
  • DATA DI COMPILAZIONE 1995
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI D.O.M,/ Divo Philippo Rege D(omi)noq(ue) n(ost)ro/ semper Augustiss(im)o/ Ill(ustr)is D(on) Alvarus de Madrigal Sardiniae Prorex tum in caeteris/ tum in hoc S(anc)to loanni propugnaculo dicato simul cum firmiss(im)o/ muro suum in Calari exactiss(im)e munienda studium com/monstravit anno D(omi)ni MDLVIII/ Inginier Roco Capolino Antoni Mazolino M.Magor - lettere capitali - latino
  • STEMMI sopra epigrafe - nobiliare - Stemma - Corona d'Aragona - Stemma reale di Spagna del tempo di Filippo II, recinto del collare del Toson d'oro: 1° inquartato con due castelli di tre torri (Castiglia alternati a leoni rampanti coronati (Leon); 2° partito,quattro pali (Aragona) e croce di Gerusalemme; 3° inquartato "con "fascia", giglio, bande e leone rampante e scudetto sopra il tutto partito con aquile in maestà; 4° partito, inquartato in decusse nel 1° e 4° pali e 2° e 3° aquila (Sìcilia) e quattro fasce; in punta di cuore(?)
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1568 - 1568

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE