scena di battaglia

monumento ai caduti a stele, 1989 - 1989

Monumento a stele posizionato su tre gradini in pietra e culminante con un'aquila in bronzo. Nella parte frontale della stele sono presenti due lapidi recanti i nomi dei caduti nel primo conflitto mondiale, tra le quali è incassata un lastra in marmo con un bassorilievo raffigurante un soldato che abbraccia un suo compagno morente. Il retro della stele presenta, invece, le lapidi che recano i nomi dei caduti nel secondo conflitto mondiale e le iscrizioni documentarie, separate: da una lastra con bassorilievo raffigurante una scena di combattimenti; da una scena raffigurante la morte del soldato e da una lastra che raffigura delle colombe, allegorie della pace

  • OGGETTO monumento ai caduti a stele
  • MATERIA E TECNICA Bronzo
    Marmo
  • MISURE Altezza: 590 cm
  • AMBITO CULTURALE Ambito Calabrese
  • LOCALIZZAZIONE Via Roma
  • INDIRIZZO Via Roma, Frascineto (CS)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento fu realizzato per volere del sindaco, Gennaro Cortese, e con il contributo della cittadinanza di Frascineto. La concessione edilizia fu data a febbraio del 1989 (concessione n. 3 del 17/02/1989), e nella giunta dell'11 aprile se ne deliberò l'edificazione (delibera n. 153 dell'11/04/1989). Il monumento fu inaugurato il 25 aprile del 1989, come testimonia la lapide apposta sul retro della stele. Riferimenti bibliografici: Enciclopedia dei comuni della Calabria, con guida storico-turistica, a cura di Donatella Guido, Vol. II, Provincia di Cosenza, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2002-2003, p. 301
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1800154104
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Belle arti e paesaggio della Calabria
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2016

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1989 - 1989

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE