piviale - manifattura italiana (sec. XVIII)

piviale, 1700 - 1710

Il piviale di seta color prugna è bordato da galloni tessuti in filo d'oro filiato con liste verticali attraversate da un motivo a zigzag. Analogo gallone più stretto rifinisce il bordo. Davanti, in basso, sullo stolone due stemmi vescovili, tre brocche nere e lambello a tre pendenti rosso in campo laminato oro con ricami in oro a cordoncino

  • OGGETTO piviale
  • MATERIA E TECNICA seta/ taffetas/ ricamo
    filo dorato
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Italiana
  • LOCALIZZAZIONE Termoli (CB)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La presenza del piviale nel corredo della cattedrale si spiega con la notizia fornita dal Giannelli di un acquisto di suppellettili e paramenti fatto presso gli eredi del vescovo Pignatelli dei Duchi di Montecalvo, cui appartiene l'arma gentilizia. Acquisto avvenuto grazie al lascito del vescovo Salvatore Aloisio, morto nel 1729. Non avendo notizie biografiche sul vescovo Pignatelli, la data del 1729 potrebbe costituire un ante quem per la datazione del piviale e di due pianete in damasco verde e rosso recanti lo stemma, presenti nella chiesa (cfr. schede NCTN 17302, 17303). Durante la campagna di catalogazione non è stato rinvenuto alcun calice con dedica del vescovo Carlo Pignatelli
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1400017301
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Molise
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza archeologica e per i beni ambientali architettonici artistici e storici del Molise
  • STEMMI davanti, in basso sullo stolone - vescovile - Stemma - C. Pignatelli - 2 - In cornice sagomata, tre brocche nere e lambello a tre pendenti

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1700 - 1710

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE