San Donato

statua, 1700-1799

Statuaraffigurante San DOnato, a mezza figura, con consueti tratti giovanili e gli attributi vescovili. Regge un libro a sinistra, mentre la mano destra si alza nel gesto benedicente

  • OGGETTO statua
  • MATERIA E TECNICA legno/ scultura/ pittura
    pasta vitrea/ incastonatura
  • MISURE Profondità: 45
    Altezza: 114
    Larghezza: 63
  • AMBITO CULTURALE Bottega Molisana
  • LOCALIZZAZIONE Campochiaro (CB)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'impostazione della figura e le ampie pieghe del panneggio richiamano i caratteri stilistici dei busti-reliquiario d'argento, prodotti a Napoli nel corso del XVIII secolo, quando tali opere raggiunsero livelli di altissima qualità. La traduzione rigida dai modelli, rivelata dal busto di S. Donato, fa riferire l'opera ad uno scultore locale, forse attivo nella bottega del di Zinno; il maestro che ha lasciato alcuni esempi della sua statuaria nella Parrocchiale (cfr. schede 00001467-00001468-00001469-00001466). L'opera è stata ridipintura nel 1916, nel corso dei restauri attuati dall'arciprete Sbarra, come attesta la scritta sul basamento (E. CODA, in AA.VV., 1982, pp. 145-146)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1400001464
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Molise
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza archeologica e per i beni ambientali architettonici artistici e storici del Molise
  • DATA DI COMPILAZIONE 1974
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1989
    2006
  • ISCRIZIONI sulla base - RISTAURATO NEL MARZO 1916 - corsivo - a pennello -

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1700-1799

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE