monumento funebre - ambito romano (sec. XIX)

monumento funebre, 1859 - 1859

Sulla parete, sollevata da terra, è murata una lastra formata da uno zoccolo, al di sopra del quale sono scavati tre incassi contenenti le lapidi iscritte sormontate da una cornice, che separa un secondo registro. Qui si aprono tre nicchie rettangolari contenenti i busti dei defunti, separate da lesene ioniche scanalate e architravate. Timpano triangolare ornato all'apice da volute , che affiancano uno stemma sormontato da un cartiglio. Sull'architrave, in rilievo dorato compare la formula alfa, chrismon , omega

  • OGGETTO monumento funebre
  • MATERIA E TECNICA marmo bianco/ incisione/ scultura
  • MISURE Altezza: 218
    Larghezza: 214
  • AMBITO CULTURALE Ambito Romano
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa di S. Maria in Ara Coeli
  • INDIRIZZO piazza Venezia, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE I defunti sono Fortunato Lanci, la moglie Vincenza e il fratello Michelangelo, ai quali Lorenzo Sforza Cesarini, proprietario della cappella, concesse di erigere il loro monumento sepolcrale. La data iscritta è quella della messa in opera del monumento
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200249193A
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1984
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI in basso, seconda da sinistra - vedi foto - lettere capitali - a solchi - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1859 - 1859

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE