Castità e Concordia

dipinto murale, 1545 - 1547

sovrapporta costituita da due figure femminili allegoriche la Chiesa e la Concordia

  • OGGETTO dipinto murale
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Pietro Bonaccorsi Detto Perin Del Vaga: disegnatore
    Domenico Rietti Da Figline Detto Zaga (attribuito)
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Agresti Livio
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Castel Sant'Angelo
  • INDIRIZZO Lungotevere Castello 50, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE le due figure allegoriche femminili fanno da sovrapporta al trompe-l'oeil del Tibaldi; il disegno di Windsor, Royal Library n. 10761, corrisponde quasi esattamente all'affresco, secondo Hirst (1965 p.569) potrebbe essere stato eseguito dallo stesso Perino, mentre per il Gaudioso l'intervento dell'artista va limitato alle rifiniture a secco, che sono andate in parte perdute, l'esecuzione invece spetta allo Zaga che ha tradotto realisticamente il disegno di Perino. Sopra è il tondo con "San Paolo predica agli Ebrei"
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200186300-91
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1979
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2011

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pietro Bonaccorsi Detto Perin Del Vaga

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Domenico Rietti Da Figline Detto Zaga (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1545 - 1547

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'