Diana ed Endimione

dipinto, 1690-1710

Il quadro fa parte di una serie di 4 tele di medesime dimensioni disposte lungo i lati lunghi della sala. L'impostazione del dipinto, la disposizione dei personaggi, ed in particolare la figura di Diana, riecheggiano la pittura di Luca Giordano conosciuta attraverso la lezione del Malinconico

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Malinconico Nicola (bottega)
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Comunale
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il Maltese (Arte nel Frusinate dal XII al XIX secolo, Frosinone, Palazzo della Provincia, 1961, cat. mostra), parlando di questo dipinto, avanza in forma dubitativa un'eventuale attribuzione al Malinconico. Effettivamente il quadro, se confrontato con il Rinaldo e Armida e l'Olindo e Sofronia, è di qualità inferiore. Si tratta probabilmente di un dipinto eseguito da un allievo di capacità più modeste. E' interessante il confronto tra quest'opera con le Storie della vita di Sant'Agata (Gallipoli, Cattedrale) dipinte dal Malinconico, che sembra confermare l'ipotesi che questo dipinto sia uscito dalla bottega del Maestro napoletano. Si consulti: D. Santoro, Pagine sparse di storia Alvitana, Chieti 1908, pp. 167- 168; TCI Guida d'Italia, vol. XV, Milano 1964, p. 491
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200164108
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Lazio (con esclusione della citta' di Roma)
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Malinconico Nicola (bottega)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1690-1710

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'