visione di San Romualdo

stampa stampa di riproduzione, 1657 - 1657
Pietro Locatelli
1634 ca./ 1710-1719

Personaggi: San Romualdo. Figure: confratelli. Paesaggi

  • OGGETTO stampa stampa di riproduzione
  • MATERIA E TECNICA carta/ acquaforte
  • ATTRIBUZIONI Pietro Locatelli: disegnatore
  • LOCALIZZAZIONE Ascoli Piceno (AP)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'incisione riproduce il dipinto del pittore romano Andrea Sacchi (Nettuno 1599 - Roma 1661) con La visione di San Romualdo che si trovava nella chiesa camaldolese di S. Romualdo, nei pressi di Piazza Venezia, a Roma, distrutta nel 1878, ora conservato nella Pinacoteca Vaticana. Come attesta l'iscrizione l'incisione è opera del pittore Pietro Locatelli, allievo di Pietro da Cortona, il quale ne approntò il disegno e dell'incisore Giovanni Baron Tolosano. La lastra venne stampata presso le officine di Giovagiacomo de Rossi che furono attive fino al 1758 presso la chiesa di S. Maria della Pace. La datazione si può ottenere tramite i dati contenuti nella stessa didascalia. Essendo menzionato il papa Alessandro VII, Fabio Chigi, il cui pontificato durò dal 1655 al 1667, il termine "postquem" quindi è il 1655, che però dave essere ulteriormente spostato di due anni, al 1657, poichè il Flavio Chigi menzionato come suo nipote e come cardinale, ricevette la porpora proprio in questo anno. Tale datazione è inoltre di ausilio per la datazione del dipinto del Sacchi, il quale è stato di recente ascritto al 1631/32 da Ann Sutherland Harris (The date of Andrea Sacchi's vision of St. Romuald, in "The Brurlington Magazine", 1968, pp. 489-494) contro la solita tarda datazione al 1660 circa. La lastra della presente incisione è ora conservata presso la Calcografia di Stato di Roma e da un confronto si è potuto verificare che le dimensioni della battitura della lastra sono quasi identiche, a Roma 51.3x31, ad Ascoli 51.1x31.5, mentre la qualità della carta è la stessa e i margini di quella ascolana sono stati rifilati
  • TIPOLOGIA SCHEDA Stampe
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1100251771
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio delle Marche
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche
  • ISCRIZIONI margine inferiore - S. ROMUALDUS ABBA CAMALDULENSIUM PATER ET FUNDATOR / MONTANA RECUBANS SCALAM ROMUALDUS IN UMBRAM IRE VIAM MULTO CERNIT IN ASTRA GRADU/ CEU FORET ASTRORUM VIA LACTEA CANDITA SIGNAT TEGMINA QUEIS NATOS INDUAT ILLE SUOS / CHISIUS HIC ORDO EST MONS. ARBOS SYDERA MONSTRAT / SIT CHISIAE IN COELO QUI VELIT ESSE DOMI / EMIN. MO AC R.MO PRINCIPI FLAVIO CHISIO S.R.E. CARD. AMPLIS SS.MI / ALEXANDRI PP VII FRATE GERMANO NEPOTI / ANDREAS SACCHUS PINX. ROMAE IN ECCLA S. ROMUALDI / PETRUS LOCAELLUS DELIN. / IO BARONIUS TOLOSANI SCULP. / SUPERIORUM PERMISSU / HUMILIS SERVUS / D. IUSTUS DE BLANCHIS MONACHUS CAMALDULENSIS D. DD. / DOMINICUS DE RUBEIS HERES IO. IACOB DE RUBEIS / FORMIS ROME AD TEMPLUM S.M. DE PACE / CUM PRM. S. P - lettere capitali - a penna -

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pietro Locatelli

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1657 - 1657

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'