Cecco d'Ascoli tiene una lezione a Firenze

dipinto, 1875 - 1875
Giulio Cantalamessa
1846/ 1924

Personaggi: Cecco d'Ascoli. Figure: figure maschili. Abbigliamento. Interno. Oggetti: cattedra; libro; sedie; sgabelli. Sculture. Araldica: scudi araldici

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 246
    Larghezza: 300
  • ATTRIBUZIONI Giulio Cantalamessa
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Pinacoteca Civica
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo dell'Arengo
  • INDIRIZZO Piazza Arringo, 7, Ascoli Piceno (AP)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Commissionato al pittore nel maggio del 1872 per adornare la Sala di rappresentanza del Comune, ancora oggi chiamata 'Sala di Cecco'. Il dipinto, firmato e datato sullo sgabello dell'astante al centro, venne inaugurato nel 1876. Vi è rappresentato il poeta ascolano Francesco Stabili, autore dell'Acerba', quando, protetto dal Duca Carlo di Calabria, entrò nel vivo della cultura fiorentina, prima di essere accusato di eresia e condannato al rogo nel 1327. La scelta del soggetto veniva appositamente a contraddire la fama di negromante, oscura e 'provinciale', che la leggenda aveva creato intorno a Cecco d'Ascoli. L'opera è un capolavoro di accademica pittura di storia, non solo per le indubbie capacità formali, ma anche per la precisa resa d'ambiente e di costume, e per la verità ritrattistica dei personaggi, colti nei diversi atteggiamenti di attenzione, di critica e di congiura. Il Cantalamessa si autoritrae, seduto alle spalle di Cecco, a sinistra della cattedra
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1100139630
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche
  • ENTE SCHEDATORE Regione Marche
  • DATA DI COMPILAZIONE 2000
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2000
    2006
  • ISCRIZIONI in basso al centro - Giulio Cantalamessa 1875 - Giulio Cantalamessa - a pennello -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giulio Cantalamessa

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1875 - 1875

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'