allegoria della Vittoria come donna armata

monumento ai caduti a lapide, 1928 - 1928

Monumento a lapide,composto da diversi elementi: in alto, all'interno di un timpano spezzato con spioventi a voluta, la figura eretta della Allegoria della Vittoria vestita all'antica, recante alla mano destra la spada; ai fianchi due riquadri recano, a mosaico di pasta vitrea colorata, decorazioni vegetali simboliche, con foglie di quercia, a sinistra; di olivo, a destra; alle estremità due figure alate, poggianti su mensola e realizzate in bronzo a tutto tondo; nella zona mediana il campo con l'elenco dei caduti, su tre colonne in maiuscolo; la parte inferiore reca lo stemma del comune di Preci, committente dell'opera e, nelle lesene laterali, lo stemma sabaudo, a sinistra; il fascio littorio, a destra. Le lesene proseguono in basso, con una riquadratura a listello che racchiude motivi vegetali della quercia e dell'olivo. Al centro di questa zona è l'elenco dei caduti della seconda Guerra Mondiale, aggiunta del 1964, come riportato nella data nella zona inferiore del monumento

  • OGGETTO monumento ai caduti a lapide
  • MATERIA E TECNICA pietra calcarea/ sagomatura
    pietra calcarea/ scultura
    pasta vitrea/ mosaico
    bronzo/ fusione a cera persa
  • MISURE Profondità: 40 cm
    Altezza: 550 cm
    Larghezza: 235 cm
  • ATTRIBUZIONI Domenico Umberto Diano
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa di S. Maria della Pietà
  • INDIRIZZO Piazza Santa Maria della Pietà, Preci (PG)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La firma dell'autore, Domenico Umberto Diano (Reggio Calabria, 1877-Chieti, 1977), è poco visibile, ai piedi della lesena liscia a destra. Domenico Umberto Diano fu attivo anche come pittore, scultore, medaglista, incisore. Egli studiò inizialmente a Bologna perfezionandosi all'Accademia di Belle Arti di Roma. Ha frequentato inoltre la Scuola dell'Arte della Medaglia. Autore di monumenti, il più noto dei quali è quello al generale Cadorna, realizzato a Cortina d'Ampezzo nel 1921, lo ritroviamo anche a Spoleto; qui, attorno al 1930, ebbe modo di dare i primi rudimenti della tecnica a Leoncillo Leonardi. E' probabile che il monumento avesse originariamente un aspetto differente: la zona inferiore, recante i nomi dei caduti della Seconda Guerra Mondiale, risulta stretta da due lesene che fanno supporre stringessero inizialmente la lapide principale e che, in seguito ad uno smembramento per incorporare l'elenco dei caduti della Seconda Guerra, siano state poste nella posizione attuale per dare un aspetto unitario all'insieme
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1000176701
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio dell'Umbria
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI zona superiore - IL COMUNE/ E IL POPOLO DI PRECI/ AI MORTI/ PER LA PATRIA/ NON PIANGETE O MADRI NON SIAMO PALLIDE OMBRE/ MA STELLE VEGLIANTI DA L'ALTO CON OCCHI DI LUCE/ UNA MADRE PIU' GRANDE DI TUTTE/ L'ITALIA/ MORTI O DISPERSI/ IN COMBATTIMENTO/ ABOSINELLI AMADIO/ ANSUINI NICOLA/ CAMBI GUIDO/ CAROLINI GIUSEPPE/ CAROLINI SETTIMIO/ CARPICECI EMIDIO/ CASADIDIO PIETRO/ COLANTONI ANGELO/ DEL SAVIO MARIANO/ DI MARCO GAETANO/ FINOCCHIOLI GIOVANNI/ FIORAVANTI FEDELE/ FIORAVANTI ORLANDO/ FIORAVANTI SANTE/ FLAMMINI CORINNO/ FROSONI GIOVANNI/ LORETUCCI ANTONIO/ MANOZZI GIUSEPPE/ MARTORELLI FELICE/ MARTORELLI FRANCESCO/ MENSURATI ARNALDO/ MENSURATI ELIA/ MORETTI ENRICO/ NARDI EUTIZIO/ PEZZOLA NESTORE/ PROFILI MARIANO/ ROSSI ALFREDO/ SANTINELLI NICOLA/ SERAFINI INNOCENZO/ TRAVAGLINI PIETRO/ URBANI MANLIO/ VIOLA DAVID/ MORTI PER MALATTIA/ ABOSINELLI ILARIO/ ANGELUCCI ALFREDO/ BATTILOCCHI ARMANDO/ BENEDETTI ALFREDO/ BONI VENANZIO/ BUCCHI DOMENICO/ CARPICECI ANDREA/ CESQUI ANGELANTONIO/ COCCIARELLI ABRAMO/ CORDELLA LUIGI/ DE SANTIS SANTE/ ERCOLANI MATTIA/ FICELI DOMENICO/ LORETUCCI SETTIMIO/ MAGGIORI LUIGI/ MENSURATI VINCENZO/ OTTAVIANI ADOLFO/ PETRUCCI CLELIO/ PICCIONI VINCENZO/ POLVERINI VINCENZO/ RIVELLI GIUSEPPE/ SALIMBENI SOCRATE/ SILVERI DOMENICO/ URBANI VINCENZO/ VIOLA AUGUSTO - Diano Domenico Umberto - maiuscolo - a incisione -
  • STEMMI al centro/ in basso - civile - Stemma - Comune di Preci - 1 - Troncato: nel primo di rosso, al leone d'argento, fermo sulla campagna diminuita d'oro; nel secondo di azzurro, all'albero al naturale, terrazzo di verde, al quale, si aggiunge corona soprastante lo stemma, a forma di torrione circolare merlato, con due rami di alloro e quercia laterali allo stemma, uniti sotto ad esso da fiocco tricolore
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Domenico Umberto Diano

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1928 - 1928

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI