madre in preghiera

monumento ai caduti ad obelisco, 1923 - 1923
Ivo Pacini
1883/ 1959
Tolomeo Faccendi
1905/1970

Base quadrangolare gradinata, su cui poggiano due corpi. Un corpo frontale sormontato dalla scultura in bronzo della madre in preghiera, e l'atro più alto con inserti ornamentali in bronzo

  • OGGETTO monumento ai caduti ad obelisco
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    travertino/ scultura
  • ATTRIBUZIONI Ivo Pacini: esecutore
    Tolomeo Faccendi: scultura in bronzo
  • LOCALIZZAZIONE giardino pubblico
  • INDIRIZZO Piazza 24 Maggio, Gavorrano (GR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il progetto del monumento venne vinto da Ivo Pacini e venne realizzato davanti alla ex-casa del fascio, oggi caserma dei carabinieri. Il giorno dell'inaugurazione venne fissato per il 19 agosto del 1923, ma per quella data il lavoro dello scultore rimase in parte incompiuto e i cittadini di Gavorrano, non contenti, decisero di sostituire la statua in marmo del fante di Pacini con la scultura in bronzo di una madre orante di un altro scultore, Tolomeo faccendi. La figura in bronzo risale al 2 giugno 1935, anno in cui venne posta anche la targa con l'iscrizione "SIAM MORTI/ MA NEI SECOLI/ LA GLORIA NOSTRA VA" ad alludere all'anniversario della morte di Giusepe Garibaldi. Il fante, come cita anche Salvagnini nel suo libro, avrebbe preso posto al cimtero accanto alle due lapidi dei soldati Lonzi e Falaschi (fine anni Trenta). Oggi la statua sembra scomparsa nel nulla e nessuno al comune sa dove possa essere, alla Pro Loco di Gavorrano alcuni sostengono che sia stata sepolta da qualche parte perchè in parte rotta e rovinata. Ad un periodo ancora successivo bisogna far risalire la lapide in marmo posta dietro al monumento, che ricorda i caduti della seconda guerra mondiale
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900705504
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Siena e Grosseto
  • DATA DI COMPILAZIONE 2008
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2014
  • ISCRIZIONI lato frontale, nella corona d'alloro - 19/ AGOSTO/ 1923 - lettere capitali - a caratteri applicati -

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ivo Pacini

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1923 - 1923

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'