acquasantiera di Domenico di Giovanni da Milano (sec. XV)

acquasantiera, 1464 - 1464
Domenico Di Giovanni Da Milano
notizie metà sec. XV

Il pilastro di sostegno polilobato presenta nella parte superiore quattro serti di alloro accorpati ed è sormontato da un capitello corinzio con larghe foglie d'acanto rovesciate; la tazza, anch'essa polilobata, reca mascheroni e stemmi dell'Opera tra cespi d'acanto

  • OGGETTO acquasantiera
  • MATERIA E TECNICA marmo/ scultura
  • ATTRIBUZIONI Domenico Di Giovanni Da Milano
  • LOCALIZZAZIONE Pisa (PI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'autore, Domenico di Giovanni da Milano, aveva già due anni prima realizzato per la cattedrale pisana, insieme a Domenico Rosselli, il capitello con base per la colonna di porfido sulla quale doveva essere posto un angelo ceroforo in bronzo. Dopo che Andrea Guardi e il figlio Salvi avevano lasciato Pisa, Domenico entrò nei favori dell'arcivescovo Filippo de' Medici: oltre al citato capitello e all'acquasantiera, il suo nome compare come quello del maestro più importante per i lavori di ristrutturazione del palazzo arcivescovile, il cui cortile viene in questo periodo arricchito da una serie di clipei con ghirlande di frutta, fiori e foglie, molto vicini stilisticamente alla stessa mano dell'acquasantiera del Duomo (CIARDI 1987, p. 85). Quest'ultima nell'impostazione rimanda a soluzioni tipologiche anche locali, come quelle presenti nelle botteghe di Andrea Guardi, dei Gagini e dei Riccomanni, ma l'interpretazione di modelli classici tradisce la provenienza dell'artista dall'ambiente milanese, ancora legato a stilemi tardogotici, qui presenti nella scelta della forma quadrilobata del piede, del fusto e della tazza (CIARDI 1987, pp. 84-85). Rimasta danneggiata nell'incendio del 1595, Gino di Stoldo Lorenzi la restaurò "raccordandone e impernandone il piede e rinettendola tutta" (ACP, Monumenta Restaurationis, B 7, c. 269)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900665544
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ENTE SCHEDATORE Opera Primaziale Pisana
  • ISCRIZIONI A (nno) D(omi)ni MCCCCLXIIII - a incisione - latino
  • STEMMI religioso - Emblema - Opera del Duomo -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1464 - 1464

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'