cancello di Selvi Cesare (attribuito), Giovannozzi Pietro Paolo (attribuito) (sec. XVIII)

cancello, 1724 - 1727
Cesare Selvi (attribuito)
notizie prima metà sec. XVIII
Pietro Paolo Giovannozzi (attribuito)
notizie prima metà sec. XVIII

Cancello a due ante con profilo superiore curvilineo, stecche piatte con motivo a freccia, tutto in verde vivo. La curvatura superiore si ripete al centro, mentre inferiormente il lato è rettilineo

  • OGGETTO cancello
  • MATERIA E TECNICA ferro/ pittura
  • MISURE Altezza: 153
    Larghezza: 232
  • ATTRIBUZIONI Cesare Selvi (attribuito): esecutore
    Pietro Paolo Giovannozzi (attribuito): disegnatore
  • LOCALIZZAZIONE Villa La Quiete
  • INDIRIZZO via di Boldrone, 2, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La sistemazione del nuovo giardino di Villa la Quiete si deve alla volontà dell'Elettrice Palatina Anna Maria Luisa de' Medici, la quale dopo il suo ritorno a Firenze aveva scelto tale sito come luogo di villeggiatura e ritiro spirituale. Fu avviata nel 1724 e si concluse nel 1727, con pieno accordo delle Montalve e a totale carico finanziario dell'illustre mecenate, per un importo di 26.000 ducati. La progettazione venne affidata all'architetto Pietro Paolo Giovannotti, mentre i singoli arredi e decorazioni coinvolsero artisti di nome, vari artigiani e maestranze specializzate, di provenienza granducale. Nonostante un certo degrado e la perdita definitiva di alcune opere originariamente esistenti (per esempio gli affreschi sulla grotta che fa sfondo al gruppo della Samaritana al centro del muro meridionale), il giardino e l'adiacente "ragnaia" (cioè lo spazio "selvatico" attrezzato per la caccia con le reti, ancora oggi costituito dalle speci botaniche previste all'inizio) costituiscono un esempio unico per completezza e stato di conservazione nell'area fiorentina. Il cancello chiude la grotta ricavata sotto la doppia scalinata di collegamento tra giardino alto e basso. Simile a quello più grande situato al di sopra a delimitare il giardino alto, anche questo risale agli anni della progettazione e, analogamente, è riferibile al "magnano" del Conservatorio Cesare Selvi pagato per numerosi lavori
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico non territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900625077
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici delle province di Firenze, Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 1992
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1999
    2006
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Cesare Selvi (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pietro Paolo Giovannozzi (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1724 - 1727

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'