putti in volo e motivi decorativi vegetali con putti

soffitto dipinto, post 1872 - ante 1875
Della Valle Pietro (bottega)
notizie 1838-1876
Della Valle Giuseppe (bottega)
notizie 1816-1828

Decorazione pittorica a trompe-l'oeil dellavolta a padiglione del soffitto. La decorazione simula quadrature architettoniche ornate di fregi a rilievo e parti a sfondato. Nella parte centrale della volta si apre una cornice mistilinea bilobata dove si vedono quattro putti in volo che sorreggono un lungo tentaggio rosato e un sottile racemo d'edera e fiori. Il gruppo si staglia contro un cielo percorso da nubi ed è accompagnato da un uccello con le ali spiegate. La cornice simulata articola, come in altri esempi plastici di altre stanze, motivi decorativi e girali floreali. In corrispondenza delle quattro pareti si aprono finte nicchie decorate lungo le nervature da erme femminili a monocromo e oro, candelabre dalla ricca cromia e medaglioni centrali con putti a monocromo. Negli angoli tornano motivi decorativi a girali e racemi floreali con putti. La fascia che delimita l'imposta della volta presenta cornici simulate con scudi dorati con le iniziali F.M. su fondo bruno e racemi

  • OGGETTO soffitto dipinto
  • MATERIA E TECNICA muratura/ pittura a tempera
  • MISURE Profondità: 5.70 m
    Larghezza: 7.50 m
  • ATTRIBUZIONI Della Valle Pietro (bottega): esecutore
    Della Valle Giuseppe (bottega)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Civico "Giovanni Fattori"
  • LOCALIZZAZIONE Villa Mimbelli
  • INDIRIZZO Via San Jacopo in Acquaviva, 65, Livorno (LI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Stando alle poche notizie rintracciate la sala, che abbina alle decorazione del soffitto -giocate sull'alternanza dei toni freddi dell'azzurro e del grigio quelli caldi delle cornici a oro e dei racemi floreali- il prezioso calore dei parati gialli delle pareti e dei tendaggi, ospitava la camera da letto di Enrichetta Rodocanacchi Mimbelli. Nella ricchezza decorativa e cromatica della pittura trompe l'oeil tornano motivi ispirati alla moda delle grottesche che abbiamo veduto caratterizzare anche la vicina prima sala da ballo, quella che ospita l'affresco con "Ferdinando II presenta Pietro Tacca a Vittoria della Rovere" . L'insieme delle decorazione sembra dunque ascrivibile alla bottega di Pietro della Valle, per la medesima alteranza delle eleganti cromie dei fiori e dei racemi e le parti a monocrome e dorate su fondo unito che caratterizza altri interni della villa e che trova illustri precedenti nella decorazione delle scagliole uscite dalla bottega del livornese. Per le notizie su Pietro Della Valle si veda la scheda 0900551736 e seguenti
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900551818
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, per il patrimonio storico artistico e demoetnoantropologico di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Della Valle Pietro (bottega)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Della Valle Giuseppe (bottega)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1872 - ante 1875

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'