ritratto di gentiluomo in pelliccia. ritratto d'uomo

stampa stampa di riproduzione, post 1700 - ante 1724
Theodor Verkruys
notizie 1707-1726/ 1739
Francesco Petrucci
1660 ca./ 1719

Ritratti: uomo a mezzobusto Abbigliamenti: pelliccia Architetture:stanza; finestra; colonna Oggetti: fazzoletto

  • OGGETTO stampa stampa di riproduzione
  • MATERIA E TECNICA carta/ bulino
    carta/ acquaforte a un colore
  • ATTRIBUZIONI Theodor Verkruys: esecutore
    Francesco Petrucci: disegnatore
    Caliari Paolo Detto Paolo Veronese: inventore
  • LOCALIZZAZIONE Villa medicea della Petraia
  • INDIRIZZO Via della Petraia, 40, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L’opera originale di Veronese da cui trae ispirazione la stampa in esame, pervenne nelle collezioni fiorentine grazie a un’acquisizione del Cardinal Leopoldo (1617-1675), figlio minore di Cosimo II, e grande amante della pittura veneta. Per molto tempo il soggetto dell’opera venne identificato come il ritratto di Daniele Barbaro, patrizio e umanista veneziano, un’interpretazione che tuttavia oggi si tende a escludere. Questo maestoso ritratto è considerato per l’alta qualità, opera matura del Veronese, con ascendenze fortemente tizianesche. Il disegnatore da cui fu tratta la stampa, di nome Francesco Petrucci è una figura non molto nota: fu allievo del Volterrano e pittore di corte, prevalentemente copista al seguito del principe Ferdinando. Al Petrucci, pittore non eccelso ma dotato di buone abilità tecniche arrivarono dal Gran Principe numerose commissioni di copie da famosi artisti come Andrea del Sarto, Luca Giordano e Rosso Fiorentino: fu attivo anche come disegnatore per la produzione di incisioni. La figura di Theodor Verkruys, incisore olandese e mercante d’arte, si lega invece alla passione di Anna Maria Luisa dei Medici (1667-1743) per l’arte nordica, in particolare olandese e fiamminga: l’Elettrice Palatina acquistò infatti a Firenze, presso alcuni artisti-mercanti olandesi, un certo numero di quadri che sono poi confluiti nella galleria Granducale, e fra cui figurano anche incisioni del Verkruys. La stampa fa parte di una serie, pervenuta alla Petraia dalla Villa di Castello dopo l’Unità d’Italia, che consiste in sei acquaforti con ritratti maschili tratti da opere di Tiziano e Paolo Veronse
  • TIPOLOGIA SCHEDA Stampe
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900378126
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Villa medicea della Petraia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1996
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2013
    2016
  • ISCRIZIONI al centro - FRANC PETRUCCI DEL - numeri arabi - a pennello - latino
  • LICENZA CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Theodor Verkruys

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Francesco Petrucci

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Caliari Paolo Detto Paolo Veronese

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1700 - ante 1724

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'