autoritratto di Giorgio De Chirico

dipinto,
De Chirico Giorgio
1888/ 1978

Ritratti: De Chirico Giorgio. Abbigliamento. Elementi architettonici: colonna

  • OGGETTOdipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI De Chirico Giorgio
  • LUOGO DI CONSERVAZIONERaccolta Casa Rodolfo Siviero
  • LOCALIZZAZIONECasa Rodolfo Siviero
  • INDIRIZZOlungarno Serristori, 1/3/5, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHEQuesto autoritratto di De Chirico, che non è firmato, si avvicina tipologicamente ad un altro datato 1918, di collezione privata (cfr. Fagiolo M.,L'opera completa di De Chirico 1908-1924, Milano 1984, p. 105, fig. 141 e p. 104, n. 141; Far I./Porzio D., Conoscere De Chirico, Milano 1979, fig. a p. 171). Le tele presentano entrambe il volto del pittore posizionato sulla destra della superficie pittorica. Nonostante le piccole divergenze rilevabili fra i due dipinti, quali la mano destra dell'artista visibile nella tela del 1918 e l'impiego di questa in senso verticale, ciò che li accomuna è la caratterizzazione dei volti tanto da fare supporre che le opere siano coeve o, quantomeno, realizzate a distanza di poco tempo. Il tema degli autoritratti fu molto caro a De Chirico che ha fornito numerose versioni di se stesso sia nel periodo giovanile (ossia nell'arco di tempo compreso tra il 1918 ed il 1924) che negli anni quaranta. Nel terzo decennio, invece, ha dipinto solo una decina di esemplari. A tergo della tela è una ceralacca in cui sono iscritti un albero e le iniziali G.S., che corrispodono al nome di Giovanni Siviero, padre di Rodolfo. Per la ceralacca cfr. foto SBAS FI 433090 della scheda 0900304720. Il riferimento del dipinto a De Chirico si rileva solo negli inventari relativi alla Raccolta Siviero, compilati nel 1956 (n. 45) e nel 1991 (p. 51, n. 528). Dal primo veniamo a sapere che l'opera fu donata a Giovanni Siviero nel 1943 dalla signora Matilde Castelfranco
  • TIPOLOGIA SCHEDAOpere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE0900304716
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELASoprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORESoprintendenza per i beni artistici e storici delle province di Firenze, Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE1993
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - De Chirico Giorgio

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

condividi

facebook twitter

dalla rete