Venere dormiente

dipinto, 1540/ 1550

n.p

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • AMBITO CULTURALE Ambito Veneto
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Polidoro Da Lanciano
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO Piazza Pitti 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto citato negli inventari del 1666 e del 1678 come di Tiziano perde questa attribuzione già nel 1688 e rimane da allora nell'anonimato. Mina Gregori e Federico Zeri (1978) concordano nell'attribuirlo a Polidoro da Lanciano; rispetto al quale risulta però stilisticamente meno tintorettesco e più contrastato nel paesaggio, probabilmente per influsso dei pittori fiamminghi residenti a Venezia. La tela è stata quindi espunta da Vincenzo Mancini dalla monografia sul pittore (Mancini 2001). La figura della Venere è esemplata sulla "Venere di Dresda" di Giorgione
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900297685
  • NUMERO D'INVENTARIO Inv. 1890, 5050
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1988
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2009
    2006
  • ISCRIZIONI retro tela - 2382 (nero barrato nero) - numeri arabi - a pennello -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1540/ 1550

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE