grottesche

dipinto, ca 1589 - ca 1593
Alessandro Allori
1535/ 1607

Decorazioni: arpia; tralci floreali; motivo architettonico; erme; volute

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Alessandro Allori
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Poccetti, Bernardino
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Giardino di Boboli
  • LOCALIZZAZIONE Giardino di Boboli
  • INDIRIZZO Piazza Pitti 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Si tratta di tredici campate decorate con bellissime grottesche monocrome 'a grisaille', in cui spesso compare 1'arme medicea. Al momento non sussistono documenti relativi a questa decorazione della parete terminale del corridoio vasariano; le fonti e le notizie d'archivio sulla costruzione non fanno menzione delle grottesche. I Thiem sostengono l"attribuzione a Poccetti data la prossimità" con la grotta del Buontalenti, dove il pittore lavoro" fra il 1586 e 1"87, e per l"ese mpio a grisaille della bellissima facciata del palazzo di Bianca Cappello. A mio giudizio, proprio il confronto stilistico con quella decorazione, ne mostra la diversità" dalle nostre grottesche, anche tipologicamente vicine a quelle dell"Allori delle campate degli Uffizi (corridoi) del 1581, e dei soffitti di Palazzo Portinari-Salviati. La monografia dell'Allori in corso di pubblicazione di S. Lecchini Giovannoni si rileverà" utile anche per queste decorazioni. Inoltre, il confronto con le grottesche dei numerosi arazzi su disegno dell"Allori (Heikamp), mostrano una decisa affinità" con le nostre, specie per quella precisione di profili e fissità" com positiva, ben diversa dalla morbida e più" articolata manier a poccettiana. La realizzazione del corridoio e" documentata a Vasari, nel 1565; tuttavia 1"intervento di Buontalenti non fu secondario forse realizzando un programma ancora vasariano. Baldinucci gli attribuisce infatti 1"intera struttura. Nel documento del 24 aprile 1585 relativo ai lavori dell"attigua grotta del Buontalenti, si ricorda che si stava lavorando " al corridoio". La datazione qui proposta e" motivata dalla presenza dell"arme Lorena, famiglia di origine di Cristina che nel 1589 sposo" Ferdinando I
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900289250
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE L. 41/1986
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Alessandro Allori

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1589 - ca 1593

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'