San Rocco. San Rocco

dipinto, 1568 - 1568

Tela con cornice

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 188 cm
    Larghezza: 132 cm
  • LOCALIZZAZIONE Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna
  • INDIRIZZO Via S. Lorentino, 8, Arezzo (AR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Lo stendardo era originariamente composto da due tele incollate, oggi divise (cfr. scheda n. 09/00258178); fu eseguito per la compagnia di san Rocco di Arezzo, come racconta Vasari, membro della stessa, nelle sue "Ricordanze" e donato lo stesso anno dell'esecuzione (Del Vita, 1938). Entrambi i dipinti sono testimonianza dell'attività matura di Vasari; in essi si vede chiaramente l'intervento di un collaboratore del maestro (almeno fino al 1572), Jacopo Zucchi (Le opere di Giorgio Vasari in Arezzo e provicia, 2011). L'opera fu tolta dalla sede originaria tra il 1850 e il 1870, quando la chiesa, sede della compagnia, venne distrutta per far posto al nuovo ampliamento urbanistico della città con l'apertura di via Guido Monaco; nel 1911 Francesco Gamurrini la vede con la gemella nella pinacoteca Bartolini del palazzo della Fraternita dei Laici di San Lorentino, dove si trovavano già da tempo le opere provenienti dai conventi soppressi. Per la Barocchi (1964) questo gonfalone è da mettere in relazione con alcune parti del Salone dei Cinquecento o dello studiolo in palazzo Vecchio a Firenze, dimostrando così come il maestro sapesse cogliere gli incitamento del giovane collaboratore Zucchi a tentare vie nuove. Baroni (1994) sottolinea come particolarmente influente fu per Vasari l'opera del fiammingo Jan van der Straet detto Giovanni Stradano, il più importante degli aiuti che il maestro ebbe nella decorazione dei quartieri di Palazzo Vecchio; un forte riferimento al Gonfalone di San Rocco si avverte soprattutto negli arazzi con le Cacce e con le Storie dei Medici, caratterizzati dall'imponenza delle figure, da particolari scorci compositivi e dal cromatismo brillante
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900258177
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 1991
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2012
    2016
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1568 - 1568

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'