nascita di San Giovanni Battista

arazzo, 1587 - 1587
Alessandro Allori
1535/ 1607
Giovanni Maria Butteri
1540 ca./ 1606
Benedetto Squilli
notizie 1555-1588

La ricca bordura reca una decorazione di putti, festoni di frutta e fiori, stemmi, leoni accucciati

  • OGGETTO arazzo
  • MATERIA E TECNICA lana/ tessuto/ ricamo
  • MISURE Altezza: 800
    Larghezza: 570
  • ATTRIBUZIONI Alessandro Allori: disegnatore
    Giovanni Maria Butteri
    Benedetto Squilli
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo dell'Opera del Duomo
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo dell'Opera del Duomo
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'arazzo venne eseguito dalla Manifattura Medicea, tessuto dall'Arazziere Benedetto Squilli su cartone di Alessandro Allori. Appartiene ad una serie di otto arazzi con "Storie di San Giovanni Battista". Il primo a pubblicare alcuni documenti riguardanti questo arazzo e la serie cui appartiene è stato Conti (1875, I, p. 39), dal quale apprendiamo che nel 1590 l'Allori aveva da riscuotere pagamenti per tre cartoni di questi arazzi. Secondo Shearman (1965, I, p. 207) la serie si ispirerebbe alle "Storie di San Giovanni" dipinte da Andrea del Sarto nel Chiostro dello Scalzo a Firenze, dalle quali derivano però solo le iscrizioni (Lecchini Giovannoni, 1991, pp. 268-69, n.108). Heikamp (1968, pp. 22-30) ha collegato a questa serie alcuni disegni degli Uffizi. Frezza ha citato l'arazzo poiché in esso compare una perfetta raffigurazione del letto a "cortinaggio" diffuso nel Cinquecento. Il primo studio approfondito su questa serie di arazzi è stato condotto da Lecchini Giovannoni (1991, op.cit.). La studiosa precisa che questo arazzo venne consegnato alla Guardaroba Medicea il 18 gennaio 1587 (ASF, Guardaroba Med., n.6, cc.8v, 9r e 21, cc. XXVI, 31) L''Allori consegnò il cartone tra il 29 maggio 1586 e il 15 gennaio 1588. Giovanni Maria Butteri risulta, dai pagamenti fatti all'Allori nel 1590, come autore dei disegni per le bordure. Inoltre dallo studio condotto dalla Lecchini apprendiamo come la serie, non ancora completa, venisse esposta per le feste di San Giovanni Battista, nel 1588 e nel 1591 (ASF, Guard. Med., 143, ins. VII, c. 2 e Gori, 1926). Le bordure sono simili a quelle per la serie, sempre dell'Allori, per S.Maria Maggiore a Bergamo (Lecchini, Giovannoni, op.cit.)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900229159
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici delle province di Firenze, Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 1992
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI al centro della bordura superiore entro cartiglio - ET MVLTI/ INNATI// - lettere capitali - a ricamo - latino
  • STEMMI alle estremità della bordura superiore - gentilizio - Stemma - Medici - 2 - Campo con sei palle

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Alessandro Allori

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni Maria Butteri

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Benedetto Squilli

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1587 - 1587

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'